Festa della Santa Casa di Loreto di Monica Baldini

58

LORETO – Oggi, 10 dicembre, festa della venuta della Santa Casa e centenario dell’aeronautica militare.
Una cerimonia toccante al cospetto di una chiesa gremita, delle autorità militari, civili, militari e accademiche. Una Madre che guida e custodisce i suoi figli.
Nelle Marche, la Santa Casa di Loreto unisce a Nazareth e ad uno dei più grandi misteri che portò il Figlio di Dio, uomo sulla Terra a nascere da una Vergine Immacolata.
La Santa Casa gremita di fiori è stata questa mattina, visitata dal transito di tanti pellegrini di speranza che da ogni parte di Italia, sotto una pioggia battente, si sono portati nel Santuario Mariano animati da grande devozione.
Dentro quelle pareti, c’è un’aria densa d’amore, densa di accoglienza, di fedeltà verso ogni figlio che passa. C’è una dolcezza che deterge i visi e riempie i cuori, c’è Maria con in braccio il piccolo pargoletto, il Salvatore che guarda gli occhi a lei rivolti.
Una festa partecipata quella che celebra la venuta della Santa Casa: i canti si sono innalzati, le preghiere hanno elevato gli animi, il Cielo con noi si è unito a far festa e insieme tutti gli Angeli che hanno condotto quel dono che oggi rende i marchigiani, orgogliosi di esserlo.
Grazie Maria