Ferita nel pesarese, San Marino nega i soccorsi? “Mai rifiutato i pazienti”

In base ai fatti riferiti dal medico del 118 intervenuto sul posto alla richiesta della centrale operativa del 118 di poter ricoverare la 17enne con probabili politraumi sul Titano, “la segreteria dell’ospedale di San Marino” avrebbe replicato chiedendo “se la ragazza fosse sanmarinese. Alla risposta che era italiana ci hanno immediatamente negato l’ingresso in ospedale della nostra ambulanza”.

Poi è arrivata la replica dell’Iss, Istituto per la Sicurezza Sociale del Titano: “L’Ospedale di Stato San Marino non rifiuta le cure a nessuno” e la Repubblica di San Marino “non attua alcun ‘apartheid sanitaria e umanitaria’, come confermano le molteplici occasioni in cui le ambulanze sammarinesi sono intervenute al di fuori dei confini di Stato e il fatto che mai sia stato rifiutato un paziente di qualunque nazionalità, trasportato da 118 italiani all’ospedale sammarinese”.