Fano, “Sapori e Aromi d’Autunno”: il 21 e 28 novembre la 33° edizione

192

Torna al Codma dopo la pandemia, con  una edizione di nuovo in presenza, la  vetrina dei sapori e delle eccellenze della Terra Marchigiana

FANO (PU) – Domenica 21 e domenica 28 novembre 2021, a Fano, si terrà la 33° edizione di “Sapori e Aromi d’Autunno”- Il salotto del Gusto.

Torniamo quest’anno, dopo la spiacevole parentesi che ha purtroppo congelato tutte le nostre attività nel 2020, con grandi difficoltà ma altrettanta energia, voglia di rivincita e di ripartenza. La XXXIII^ edizione di Sapori e Aromi d’Autunno® – Il Salotto del Gusto® 2021, avrà, dunque, questa volta un sapore nuovo e più intenso di condivisione e comunità. Vogliamo riprenderci un pò alla volta, insieme all’affezionato pubblico di Sapori e Aromi, quanto la pandemia ci ha temporaneamente sottratto, con l’impegno, soprattutto dalla prossima edizione 2022, a rinnovare e potenziare questo importante evento, orgoglio della Città di Fano e dell’intero territorio provinciale e regionale”. Con queste parole, Giorgio Sorcinelli, Presidente dell’Associazione Viandanti dei Sapori, e tutti coloro che a vario titolo sono coinvolti nell’organizzazione della kermesse autunnale, hanno voluto presentare la nuova edizione e coinvolgere il pubblico.

Sapori e Aromi d’Autunno è la più longeva e qualificata vetrina dei sapori e delle eccellenze della Terra Marchigiana®, e ha da sempre tra i suoi scopi quello di favorire la cultura alimentare e l’economia del territorio. Nonostante le regole restrittive, anche questa edizione si dimostra fucina di eventi d’interesse regionale durante la quale non mancheranno mostre, seminari, degustazioni aperte al pubblico sulle migliori produzioni locali, il XXIX° Premio Marche Nostre, il Gran Galà dell’Olio Marchigiano (con il 22° Concorso regionale L’Oro delle Marche® di O.L.E.A.) , la Mostra Micologica regionale – XXXIII^ edizione, i momenti riservati a Solidarietà, Sport e Salute, con L’Olio della Solidarietà, la 7^ Camminata Gusto & Cuore e la 1^ Pedalata “Prima del tempo, va in bici”.

“Un sentito ringraziamento – aggiunge Francesco Fragomeno, coordinatore di Sapori e Aromi D’Autunno – va ai produttori e agli operatori, al Comune di Fano, alla Regione Marche, all’Assemblea Legislativa Marche, alla Provincia di Pesaro-Urbino, a tutti i collaboratori e agli sponsor e, soprattutto, al pubblico che da sempre apprezza questa manifestazione, trovando in essa un valido messaggio di crescita, divulgazione, conoscenza e valorizzare di un intero territorio e delle sue peculiarità agroalimentari.
Poche risorse ma un grande sforzo comune e tanta caparbietà, in particolare quest’anno, con il fine comune, per i Viandanti dei Sapori che organizza e O.L.E.A. come partner principale, di mantenere vive le tradizioni della nostra bella e buona Terra Marchigiana®”.

I prossimi 21 e 28 novembre, dunque, come ormai tradizione, spazio ai profumi e ai gusti delle squisite eccellenze marchigiane, ai migliori produttori della Regione e ai nostri commercianti più qualificati.

Domenica 21 novembre alle 10.00 il taglio del nastro, alla presenza delle autorità, inaugurerà ufficialmente l’edizione 2021 di questa gustosa rassegna e sarà, come di consueto, seguito dalla consegna dei riconoscimenti per il Premio Marche Nostre (29^ edizione), conferito ogni anno ad aziende, operatori ed esperti, distintisi nel campo della produzione e valorizzazione agro-alimentare o a personalità, associazioni o enti che si sono distinti nel campo della cultura e del sociale o che hanno contribuito, nel tempo, alla buona riuscita della manifestazione. Non mancherà nemmeno l’appuntamento dedicato alla solidarietà: l’organizzazione OL.E.A. infatti, durante una cerimonia simbolica consegnerà, a nome dei produttori che hanno partecipano ai concorsi L’Oro delle Marche e L’Oro d’Italia 2021, una bottiglia dell’Olio della solidarietà (blend di tutti gli oli partecipanti ai concorsi) ai rappresentanti dell’Opera Padre Pio di Fano.

“Una iniziativa benefica – dichiara Renzo Ceccacci, presidente di OLEA – che ci rende orgogliosi e che abbiamo fortemente voluto, rendendo partecipi i generosi produttori di olio aderenti alle nostre iniziative, con questo gesto di solidarietà a favore dei più bisognosi che frequentano la Mensa dell’Opera Padre Pio di Fano”.

Domenica 28 novembre, seconda ed ultima giornata della più gustosa manifestazione autunnale fanese, sarà poi la volta della 7° edizione de la “Camminata del Gusto e del Cuore” e l’iniziativa Amico Cuore – Ambulatorio tenda, con test medici gratuiti a cura della Fondazione Lotta all’Infarto di Pesaro e Fano Cuore e tutte le altre iniziative della giornata.

Quali graditi ospiti d’onore quest’anno a Sapori e Aromi 2021, saranno presenti, con i loro prodotti e produttori, coordinati dal Comune di Torremaggiore (Fg), il Consorzio della Peranzana Alta Daunia e l’ Associazione La Peranzana, associazioni gemellate con i Viandanti dei Sapori e OLEA per le importanti attività sviluppate insieme nel corso del 2021.

Rinviato a Sabato 18 dicembre, per via del rallentamento della campagna di produzione e su richiesta dei produttori, il Gran Galà dell’Olio Marchigiano, con le celebrazioni e le premiazioni del 22° Concorso “L’Oro delle Marche”, la presentazione del Gran Gala’ de L’Oro d’Italia previsto a Fano nel mese di Maggio e delle altre attività di O.L.E.A. in programma per il 2022 e il progetto Le Vie dell’Olio delle Marche (“C’è Olio e Olio” e “Dall’Olivo al Piatto”). Previste per la stessa data anche le premiazioni del Concorso olivicolo L’Oro di Casa, riservato, gratuitamente, ai produttori amatoriali.
Nell’occasione sarà presentata anche la nuova edizione di BacalàFest che, con GiroBacalà e le Disfide gastronomiche, coinvolgerà, per il periodo dal 20 dicembre 2021 al 20 marzo 2022, gli appassionati di questo gustoso pesce in un tour gastronomico dal monte al mare, presso molti ristoranti aderenti all’iniziativa, dislocati nella intera provincia di Pesaro e Urbino.
Si rinnovano, inoltre, le collaborazioni con l’Istituto Agrario A. Cecchi di Pesaro, la Scuola Primaria F. Tombari di Bellocchi di Fano e Il Coro Tra le Note, presenti con le loro attività, con le organizzazioni agricole CIA e Coldiretti e associazioni del territorio regionale e altre provinciali tra cui la Sezione della Protezione Civile e la Croce Rossa – Sezione di Fano, quelle di volontariato e culturali.