Fano, “Navigazione e vita di bordo nel mondo antico”: conferenza online di Stefano Medas

30

Martedì 22 dicembre alle 17 in contemporanea su Zoom, Youtube e Facebook l’evento organizzato dall’Università dei Saperi “G. Grimaldi”

FANO (PU) – In diretta contemporanea sulle piattaforme Zoom, Youtube e Facebook, martedì 22 dicembre alle 17.00 l’archeologo subacqueo e navale Stefano Medas terrà una conferenza dal titolo “Navigazione e vita di bordo nel mondo antico. Lettura storico-archeologica del viaggio di San Paolo da Cesarea di Palestina a Roma” organizzata dall’Università dei Saperi “G. Grimaldi” di Fano.

L’incontro è aperto a tutti e si svolgerà online sulle tre piattaforme, in collegamento diretto ZOOM per un massimo di 100 partecipanti che nella parte finale dell’incontro potranno rivolgere domande ed interloquire con l’ospite, in modalità streaming sul canale YOUTUBE dell’associazione e in diretta sulla pagina Facebook della stessa.

Stefano Medas ha condotto numerose campagne di scavo su relitti e siti sommersi. È stato docente a contratto di Storia della Navigazione Antica all’università di Bologna e di Archeologia e Storia Navale del mondo fenicio-punico all’università di Cagliari. Attualmente è presidente dell’Istituto Italiano di Archeologia ed Etnologia Navale e assegnista di ricerca all’università Ca’ Foscari di Venezia. Da oltre vent’anni tiene corsi di vela con le barche tradizionali.

In materia di archeologia subacquea, archeologia navale e storia della navigazione ha pubblicato oltre cento articoli su riviste scientifiche e atti di convegni nazionali e internazionali, oltre ad alcune monografie, tra cui: “La marineria cartaginese – le navi, gli uomini, la navigazione” (Carlo Delfino Editore, 2000); “De rebus nauticis – L’arte della navigazione nel mondo antico” (L’Erma di Bretschneider, 2004); “Lo Stadiasmo o Periplo del Mare Grande e la navigazione antica” (Universidad Complutense de Madrid, 2008). Nel 2016 è uscito per Mondadori “Rex Iuba”, il suo primo romanzo.