Falegname non fa sconto, madre e figlio lo aggrediscono con un’accetta

Carabinieri MacerataFANO – Madre e figlio, rispettivamente di 70 e 40 anni, albanesi, residenti a Montecchio di Vallefoglia, sono stati arrestati dai carabinieri per rapina e lesioni aggravate. Hanno malmenato e ferito con un’accetta un falegname di 55 anni, che stava montando per loro una cucina. Gli avevano chiesto uno sconto di 500 o 600 euro sul prezzo finale di 2.000 euro e, al rifiuto dell’artigiano di Bellocchi di Fano, è scattata la reazione violenta di madre e figlio.

La donna è andata a prendere l’accetta mentre il figlio ha aggredito il falegname con pugni e calci. Poi lo ha immobilizzato, mentre la madre ha iniziato a ferirlo con l’accetta. A dare l’allarme i due aiutanti dell’artigiano che sono riusciti a fuggire dalla casa. I militari arrivati poco dopo hanno trovato il falegname sanguinante a terra. Madre e figlio sono stati arrestati, l’artigiano è finito all’ospedale, dove è stato operato. Ne avrà per almeno 30 giorni.