Corinaldo, a ottobre torna “Sementi Festival”

14

Il festival sarà presentato in anteprima dallo spettacolo “Paolo dei lupi” al festival “Per Terra”  sabato 4 settembre 2021

CORINALDO – A ottobre torna Sementi Festival, evento dedicato a uno stile di vita sano e consapevole a partire dalla cultura del cibo, e lo fa con un’anteprima: la tappa di “Paolo dei Lupi” di sabato 4 settembre presso la Selva di Boccalupo (ex Parco del Geofisico), lo spettacolo finale del festival Per Terra, organizzato da ASD Passi nel Bosco con il patrocinio e sostegno del Comune di Corinaldo, un apripista del Festival in fase di programmazione. “Paolo dei lupi”, di Francesca Camilla D’Amico, regia di Roberto Anglisani, trae ispirazione dalla vita di Paolo Barrasso, poeta e biologo abruzzese che fu tra i primi in Italia ad occuparsi della salvaguardia del lupo appenninico.

Due manifestazioni, Sementi Festival e Per Terra unite dall’amore per la terra, un punto di incontro tra uomo e natura, un equilibrio tra essere viventi e l’ambiente che abitano.

«Abbiamo ritrovato in Per Terra- Passi Curiosi in Festa temi trattati negli anni nel nostro Sementi Festival, che ritroveremo in autunno, ecco perché abbiamo deciso di sostenere questo nuovo appuntamento.- la riflessione del sindaco di Corinaldo, Matteo Principi- Trasmettere una maggiore sensibilità ambientale, un diverso stile di vita, il poter apprezzare un sentiero piuttosto che una banale strada, avere gli occhi per vedere le cose in una maniera diversa, tutto ciò lo abbiamo rivisto in Per Terra, negli organizzatori, in primis Giuseppe Falcinelli, e, grazie al loro entusiasmo, abbiamo deciso di portare una piccola parte di Sementi all’interno di Per Terra con lo spettacolo “Paolo dei Lupi”. Apprezziamo l’iniziativa che aiuta a riscoprire quelle piccole realtà che spesso passano inosservate: piccoli imprenditori e piccole aziende, scorci del borgo inteso sia come centro storico che come campagna; ci auguriamo quindi che le adesioni a Per Terra siano tante anche se pensiamo sia già un successo che un gruppo di cittadini corinaldesi abbiamo dato vita a un’iniziativa così strutturata. Noi come Comune abbiamo dato un piccolissimo contributo rispetto a un’organizzazione più ampia che ben volentieri sosteniamo.»

«Per Terra nasce con la curiosità di scoprire e riscoprire, con la semplicità delle piccole cose in un palcoscenico naturale che ci circonda, Corinaldo. Un territorio di cui siamo parte e del quale dobbiamo prenderci cura.- le parole del direttore artistico di Per Terra-Passi curiosi in Festa, Giuseppe Falcinelli- Per Terra però non è solo una giornata di festa, ma vuole essere un piccolo seme e un percorso lento, semplice, fatto di quotidiano e di tanta gente, di comunità, che parte da e vuole arrivare lontano, con cuore, testa e cura. Una Festa per interpretare il nostro territorio, valorizzarlo e promuoverlo attraverso l’educazione ambientale. Un anno difficile per tutti, pieno di riflessioni tra passato e futuro, vanno aggiunte le già con tante difficoltà conosciute nell’organizzazione di eventi paesani ma, tra i tanti cammini che ho percorso, fatti di incontri, storie, ambienti e persone fantastiche, insieme ai tanti passi e scarpinate condivise ad altri amici, ci sono le radici di Per Terra.

Grazie agli amici più stretti che hanno ispirato, condiviso e sognato Per Terra; al sindaco Matteo Principi che fin dalla prima telefonata ha creduto in quello che avevamo in mente di realizzare; agli agricoltori, contadini, produttori, ristoratori ed attività che ospitano l’iniziativa e che si son messi a disposizione partecipando attivamente; agli amici guide ambientali, turistiche, professionisti, educatori, accompagnatori, appassionati camminatori, chi in bicicletta e chi a cavallo; ai tanti dietro le quinte; agli uffici e agli enti; agli ospiti e ai partner, ASA, il Servizio Territoriale Dipendenze Patologiche di Senigallia del DDP- Dipartimento delle Dipendenze Patologiche dell’Area Vasta 2 ASUR Marche con Polo9 Soc. Coop, che sostengono, partecipano e condividono con noi il progetto.

La volontà è quella di far scoprire le ricchezze storiche, culturali e naturalistiche che il nostro paese offre, in tutte le sue potenzialità: passeggiate, laboratori didattici, spettacoli, presentazioni ed incontri, durante l’intera giornata, anche con l’aiuto di professionisti, guide ambientali escursionistiche AIGAE e con lo spirito curioso dell’escursionista. E’ stata realizzata anche un’ App, “Per Terra” grazie a TecnoDataSystem di Corinaldo, e vuole divenire uno strumento per utilizzare in modo più intelligente la tecnologia senza abusarne, creando un modo di lavorare ed una struttura adattabile a tante circostanze e tante realtà.»