Corinaldo, illuminazione: al via il Project Financing con la società Siram Veolia

31

La rivoluzione green di Corinaldo nell’illuminazione e energia: dalla video sorveglianza alle colonnine per le auto elettriche

CORINALDO – Un vero e proprio passo in avanti nel futuro energetico del borgo di Corinaldo. Può essere descritto così l’importante avvio del progetto di efficientamento energetico pubblico di Corinaldo avviato da tempo attraverso la formula del “Project Financing” e che vedrà nei prossimi mesi concretizzarsi una serie di interventi pubblici di contenimento energetico. Il progetto, sviluppato e portato avanti dalla società Siram Veolia è un passo importante, innovativo, attraverso il quale l’intera comunità trarrà importanti benefici.

L’attività si svilupperà in particolar modo su tre assi: una nuova illuminazione pubblica con l’integrazione di sistemi di videosorveglianza e manutenzione ordinaria e straordinaria degli stessi estesa anche agli impianti fotovoltaici già installati; l’approvvigionamento dell’energia per la pubblica illuminazione a carico del gestore; l’adeguamento funzionale e efficientamento energetico degli impianti termici e di climatizzazione degli edifici di proprietà del Comune con l’approvvigionamento del combustibile per gli stessi a carico del gestore.

Nello specifico nei prossimi messi la società a capo del progetto interverrà con:

– l’installazione di 879 nuovi corpi illuminanti con tecnologia a LED che sommati ai 118 già esistenti, porterà su un totale di 1016 punti luce di cui ben 997 punti luce al LED e 46 nel centro storico. ‘intervento garantirà un risparmio energetico importante ed una maggiore durata del corpo illuminante stesso ed una migliore visione notturna;

– la realizzazione di un sistema di telegestione su 502 punti complessivi collegati a sette quadri elettrici; il sistema innovativo e rappresenta il livello più evoluto disponibile sul mercato che può anche consentire una futura evoluzione per altri servizi;

– l’implementazione dell’impianto di video sorveglianza che si estenderà all’area sosta camper, area monumentale casa natale S.Maria Goretti, area parco pubblico, rotatoria passo del Turco, bivio zona cimitero;

– l’installazione di 9 telecamere aggiuntive a quelle già esistenti ed operative, che garantiranno così una completa estensione migliorata dal punto di vista del monitoraggio sia dei luoghi sensibili sia del controllo d’accesso al territorio comunale;

– la realizzazione di una stazione di ricarica per auto e mezzi elettrici nella zona del parcheggio adiacente alla scuola elementare “S. Maria Goretti”; tali apparecchiature consentono di ricaricare le auto ad oggi in circolazione con un tempio medio di 50 minuti

L’intervento proposto avrà un impatto positivo sulla realtà economico-finanziaria del territorio di Corinaldo, grazie a una più organica e ottimale gestione degli impianti, in termini di miglioramento illuminotecnico dell’illuminazione pubblica ed efficientamento energetico degli impianti di climatizzazione, nonché la manutenzione e gestione degli impianti stessi, con una consequenziale ricaduta in termini di decoro urbano delle zone centrali, periferiche e del centro storico, riduzione dell’inquinamento luminoso e ambientale, aumento della sicurezza strada, riduzione della criminalità e degli atti di vandalismo, miglioramento delle performance illuminotecniche specie nell’illuminazione delle opere architettoniche mediante adeguata scelta cromatica della luce, integrazione degli impianti di illuminazione con l’ambiente circostante, sia nelle ore diurne che nelle ore notturne, riduzione dei consumi energetici, efficientamento degli impianti, miglioramento della funzionalità degli impianti e salvaguardia della sicurezza contro i guasti accidentali.

La formula innovativa utilizzata per il progetto, definita “Finanza di progetto”, prevede che la gestione dell’illuminazione, degli impianti termici e di climatizzazione pubblici verranno gestiti dall’impresa esterna, la Siram Veolia, che si farà carico, per 15 anni, della fornitura di energia in cambio di un canone fisso e occupandosi anche di tutti gli aspetti di manutenzione ordinaria. A partire da tutti gli interventi di efficientamento e miglioramento descritti per la fase di startup.

Un efficientamento energetico rivoluzionario per l’intero borgo. Il Comune di Corinaldo riconoscerà alla società circa 180 mila euro annui, di contro verrà ripagata con i lavori di riqualificazione energetica (illuminazione pubblica, riscaldamento, climatizzazione, video sorveglianza, installazione di una stazione di ricarica elettrica) per un importo di oltre 500 mila euro.

I Commenti

Matteo Principi sindaco di Corinaldo: «Un progetto che ci permette di riscrivere il piano energetico comunale. Un risultato importante raggiunto con la consapevolezza che per tanti anni la comunità ha pazientato. Investimenti di questo tipo sull’efficientamento energetico sono da sempre delle priorità però i tempi, gli aspetti burocratici e amministrativi hanno allungato molto questo nostro cammino; infatti da quando lo abbiamo pensato, nel mio primo mandato, si è concluso solo dopo tanti anni. Ringraziamo la struttura comunale in particolare il geometra Massimo Manna per aver portato a termine questo complesso percorso; complesso dal punto di vista tecnico, aspetti finanziari, amministrativi e giuridici. Oggi abbiamo un soggetto privato pronto a investire su questo tema nel nostro comune e ne siamo lieti. Questo risultato raggiunto deve essere uno stimolo, non un punto di arrivo. Dobbiamo continuare su questo solco che è la strada della maggiore sensibilità al tema, la strada del rispetto delle persone e dell’ambiente

Lucia Giraldi, assessore ai Lavori Pubblici: «E’ un importante tappa quella che abbiamo raggiunto in questi giorni. Non un traguardo, ma una tappa perché quello che abbiamo intrapreso è un percorso che non può fermarsi qui ma che deve proseguire ed essere da stimolo non solo per l’ attuale e le future Amministrazioni ma per la comunità tutta. Uno stimolo ad assumere comportamenti e politiche sempre più volte alla sostenibilità ambientale, all’efficientamento energetico e a un più consapevole utilizzo delle risorse che abbiamo a disposizione. L’ambiente che ci circonda, che esso sia naturale o antropizzato, presenta delle caratteristiche strutturali che vanno a incidere sul nostro stile di vita e ne determinano spesso la qualità. Questo progetto ci aiuta ad andare ancora di più verso questa qualità, migliorando i livelli di sicurezza del nostro territorio, riducendo l’inquinamento luminoso delle nostre strade e rendendo ancora più efficienti da un punto di vista energetico i luoghi pubblici messi a disposizione della nostra comunità.»