Civitanova, sorvegliato speciale viola l’obbligo di dimora: arrestato dai Carabinieri

Gazzella CarabinieriCIVITANOVA MARCHE – La scorsa notte i militari della Compagnia Carabinieri di Civitanova Marche, durante specifico servizio di controllo del territorio scaturito dalla recrudescenza dei furti in abitazione, hanno sorpreso per le vie del centro un trentaduenne civitanovese che girava indisturbato nonostante fosse gravato dalla misura di prevenzione della sorveglianza speciale con obbligo di dimora che gli imponeva, nel caso di specie, di restare sempre a casa nell’arco notturno compreso tra le ore 21.00 e le ore 7.00.

Il giovane è stato individuato sulla Via Civitanova, nei pressi della Statale 16, in sella ad una bicicletta insieme alla sua compagna convivente, quando la pattuglia in borghese insospettita dalla singolare presenza in ragione della località e dell’orario, decideva di controllarli, risultati entrambi senza documenti di identità.

I successivi accertamenti in banca dati delle forze di polizia sul conto dell’uomo facevano emergere che, oltre ad essere gravato da molti precedenti penali, risultava essere sottoposto alla misura di prevenzione della sorveglianza speciale con obbligo di dimora per anni tre ed obbligo di presentazione alla polizia giudiziaria tutti i giorni alle ore 9.00 ed alle ore 20.00, quindi immediatamente accompagnato presso la Caserma di Via Carnia 9 per gli ulteriori approfondimenti.

In effetti, manifestando una condotta sintomatica di assoluta indifferenza della misura aveva disatteso le prescrizioni ed obblighi imposti dall’Autorità Giudiziaria, si era sottratto a qualsiasi forma di controllo e preso la libertà di uscire in strada in spregio del provvedimento a suo carico, quindi è stato deferito in stato di arresto e condotto presso il suo domicilio, dove è stato sottoposto agli arresti domiciliari in attesa dell’udienza di convalida ed il giudizio con rito direttissimo.