Camerino, Università: il Polo degli Studenti è aperto on line

Unicam logo Universita di CamerinoCAMERINO – In attuazione delle misure cautelari indicate dalla Presidenza del Consiglio dei Ministri, all’Università di Camerino cambia la modalità di apertura al pubblico del Polo degli Studenti.
I Servizi agli Studenti e la Mobilità Internazionale e le Segreterie Studenti in tutte le sedi Unicam, oltre a rispondere alle esigenze dell’utenza sia telefonicamente che per mail, hanno attivato una stanza webex per avere un collegamento diretto in videoconferenza con gli studenti, che si possono collegare in qualsiasi momento nella piattaforma on line e interagire con gli operatori come se fossero in presenza, senza problemi.

Il servizio è attivo dal lunedì al venerdì dalle 10.30 alle ore 13.00, fino a nuova disposizione. Oltre che al telefono o per posta elettronica, le colleghe ed i colleghi del Polo degli Studenti saranno quindi raggiungibili per informazioni e chiarimenti anche tramite la piattaforma Webex, per un contatto più diretto, seppur virtuale!
Tutti i riferimenti telefonici, mail e webex sono disponibili nella pagina web Unicam-Comunica, raggiungibile dal sito web di Ateneo www.unicam.it

Riservato alle richieste ed alle esigenze degli studenti Unicam che si trovano in mobilità Erasmus, è stato inoltre attivato un nuovo account Skype, con il nome utente UnicamErasmus, per avere un contatto più veloce ed immediato con i nostri studenti all’estero.

Si tratta di una iniziativa che abbiamo voluto porre in essere – ha sottolineato il Dirigente del Macrosettore Servizi per la Didattica, Internazionalizzazione e Post Laurea di Unicam, dott. Giulio Bolzonetti – per garantire un servizio efficiente e venire incontro alle esigenze sia dei nostri studenti che del personale, nonché per rispettare tutte le regole imposte dal Governo per il contenimento del virus. Si tratta di una tra le prime iniziative simili nelle università italiane, che pone Unicam ancora una volta, com’è sua vocazione, all’avanguardia, in questa occasione nell’ambito delle buone pratiche in tema di organizzazione ed erogazione dei servizi all’utenza”.