Cagli, apertura in “anteprima” del Museo Archeologico

In occasione della  Giornata Internazionale dei Musei il 18 e il 19 Maggio un percorso museale  guidato da una narrazione storico-critica suggestiva e impreziosita  da nuove informazioni

CAGLI – Sabato 18( apertura serale) e domenica 19 maggio 2019, nell’ambito della Giornata Internazionale dei Musei promossa dal Ministero dei Beni e le Attività Culturali e Soprintendenza Archeologica, Belle Arti e Paesaggio delle Marche, e in occasione della Notte dei Musei promossa dalla Regione Marche, il Comune di Cagli, completati i lavori di sistemazione, catalogazione e allestimento dei preziosi reperti dell’antica Cale,apre in “anteprima” le stanze che ospiteranno il Museo Archeologico e della Via Flaminia, al piano terra del Palazzo Pubblico.

Sarà l’occasione, per la cittadinanza e per tutti gli appassionati, per riavvicinarsi al Patrimonio Archeologico di Cagli nella sua rinnovata ed elegante collocazione, guidati da una narrazione storico-archeologica suggestiva implementata e arricchita di reperti mai esposti al pubblico.

Una sorta di “prova di funzionamento” della struttura che potrà avvalersi  anche dei suggerimenti dei visitatori.

A seguito dei saluti della Soprintendenza Archeologia, Belle Arti e Paesaggio delle Marche, che ha coordinato i lavori di riallestimento, interverranno gli studiosi e gli archeologi che hanno curato i contenuti del museo:
Prof.ssa Anna Lia Ermeti, già Università degli Studi di Urbino “Carlo Bo”, Dott.ssa Agata Aguzzi, Archeologa, Prof. Gian Maria Di Nocera, Università della Tuscia.

Gli orari di apertura (con visite guidate) sono i seguenti: sabato 18 maggio, dalle ore 17,30 alle ore 23.00; domenica 19 maggio, dalle ore 9,30 alle 12,30 e dalle 15.00 alle ore 18.00.
E per chi volesse venire a Cagli nel fine settimana si ricorda che nelle stesse giornate dedicate ai musei, sarà aperto anche il Torrione Martiniano – Centro di Scultura Contemporanea.