Ascoli, contributo canone di locazione: 254 le domande ammesse

22

Ascoli Piceno comune logoASCOLI PICENO – Saranno ben 254 le famiglie e i cittadini ascolani che, dopo aver risposto ad apposito bando pubblico, riceveranno nei prossimi giorni un contributo economico come rimborso per il canone di locazione residenziale per l’anno 2020. Come stabilito dalla Giunta Comunale con Deliberazione n. 57 del 2/03/21, il contributo complessivo dei fondi, che sarà erogato a tutti gli aventi diritto collocati in graduatoria è pari a 434.678,88€: il contributo è costituito da fondi regionali, pari a 374.678,88 euro, e da fondi comunali, pari a 60.000,00 euro.

«Si tratta di un importante aiuto per famiglie e cittadini ascolani con basso reddito, volto a sostenere le spese di pagamento degli affitti in un momento di grande difficoltà sociale ed economica come quello che stiamo attraversando» ha dichiarato il sindaco Marco Fioravanti. «Come Amministrazione è nostro obiettivo primario sostenere con ogni mezzo la fascia più fragile della popolazione, restando al fianco di famiglie e cittadini e rimanendo in prima linea nell’affrontare questo tipo di emergenze. Per questo motivo abbiamo deciso di aumentare fino a 60mila euro il cofinanziamento del Comune di Ascoli Piceno: fondi che saranno affiancati a quelli della Regione Marche, per aiutare cittadini che – senza tali contributi – rischierebbero di finire in situazioni di morosità o di sfratto».

Nel complesso, sono pervenute 290 domande: 254 sono quelle ammesse a contributo, 208 delle quali relative alla fascia A (Isee non superiore ad €. 5.977,79) e 46 relative alla fascia B (Isee non superiore ad € 11.955,58). «Grazie alla volontà del sindaco Marco Fioravanti e di tutta l’Amministrazione, prosegue la politica di aiuto a famiglie e cittadini che vivono situazioni di difficoltà sociale ed economica» ha aggiunto l’assessore ai servizi sociali Massimiliano Brugni. «I fondi previsti dal nostro Comune, che si aggiungono a quelli regionali, rappresentano una fondamentale boccata d’ossigeno per far fronte alle spese d’affitto. Tutti gli interventi sono sempre condivisi con le associazioni e l’intero tessuto sociale che compone la nostra città, insieme continuiamo a dare risposte concrete e fondamentali a tanti cittadini e a tante famiglie ascolane».