ANLA: consegnati 20 cellulari easy phone agli anziani del borgo di Pescara del Tronto

ANLA: consegnati 20 cellulari easy phone agli anziani del borgo di Pescara del TrontoPESCARA – A Pescara il convegno interregionale “Anziani, una risorsa per il Paese” organizzato lo scorso sabato da ANLA Onlus, Associazione Nazionale Lavoratori Anziani, è stato un’occasione per riflettere sulla situazione e sulle potenzialità dei “più avanti in età” nel nostro Paese e per dare vita a un gesto concreto di solidarietà verso la fascia più debole della popolazione vittima del terremoto che ha così duramente colpito alcune vaste zone dell’Italia centrale.

Gli anziani si presentano oggi come uno dei pochi aggregati sociali che mostra un certo dinamismo. Basti pensare che contrariamente ad una certa immagine stereotipata affermatasi dell’universo anziano, ben il 47,7% degli over 65 si definisce in questo momento vitale, a dispetto delle forti difficoltà attraversate dal Paese e del disorientamento e preoccupazione che attanagliano le generazioni più giovani.

Secondo uno studio svolto dal Censis per conto di ANLA, il 72,9% ritiene che “fare cose utili” per i propri cari sia una priorità nell’attuale fase della vita; quasi un anziano su tre (31,5%), inoltre, reputa importante destinare il proprio impegno verso altri, attraverso un impegno diretto o indiretto. Famiglia e volontariato sono i campi dove l’impegno sociale degli anziani si concretizza più diffusamente ed anche il mercato guarda oggi ai consumatori più maturi con interesse crescente e questo anzitutto per il suo crescente peso demografico.

Nonni e genitori rappresentano oggi un pilastro fin troppo importante per il welfare del Paese. Ecco a queste ad altre istanze dei “più avanti in età” noi di ANLA cerchiamo di dare voce, dal 1949 e da qualche anno anche con il Patto Federativo a tutela degli anziani, che raggruppa sette associazioni affini impegnate in prima fila nella promozione dell’anziano e dei suoi diritti“, spiega il presidente nazionale di ANLA Onlus Antonio Zappi.

Al convegno, svoltosi con il patrocinio della Regione Abruzzo e del Comune di Pescara hanno partecipato esponenti istituzionali di primo piano, fra i quali l’assessore alle Politiche sociali della Regione, Marinella Sclocco, che ha trattato della legge regionale del 9 giugno 2016, nr. 16, sull’invecchiamento attivo da lei promossa, Antonella Allegrino, assessore Comunale di Pescara alle politiche sociali, il prof. Luigi Di Matteo, presidente nazionale dei reumatologi italiani (Crel) e professore di reumatologia nelle scuole di specializzazione, il Dott. Carlo D’Angelo, Medico Chirurgo specialista in Geriatria e Gerontologia, primario Geriatria.

Fra le autorità che hanno portato il saluto delle proprie comunità, Antonella Baiocchi, Assessore comunale di San Benedetto del Tronto con deleghe a Pari Opportunità, Politiche dell’integrazione e dell’Inclusione sociale, Politiche per la Pace.

Sottolinea il presidente Zappi: “E’ importante che il Paese oggi riconosca il ruolo dell’anziano, non per inutili quanto inappropriate rivendicazioni di ruolo, ma soprattutto perché solo a partire dalla consapevolezza del contributo che gli anziani danno è possibile stimolare ancora di più il loro attivismo e il loro impegno sociale nelle sue molteplici forme, con effetti positivi non solo sulla loro dimensione di vita, privata e sociale, ma sull’intera collettività più in generale”.

ANLA Onlus, al termine del convegno, ha voluto dimostrare la sua vicinanza ai “più avanti in età” così duramente colpiti dal sisma attraverso un gesto concreto: la consegna di 20 cellulari easy phone, pensati appositamente per gli anziani, ad altrettante persone “più in là con gli anni” del borgo di Pescara del Tronto, in collaborazione con Colt Technology Services. A ritirare i cellulari e la targa ricordo Antonella Baiocchi, assessore comunale di San Benedetto del Tronto, accompagnata dalla presidente regionale ANLA Onlus delle Marche Teresa Spampanato, che è anche vice presidente nazionale ANLA Onlus.

L’amministratore delegato di Colt Italia, Mimmo Zappi, ha dichiarato: “A nome di Colt ringrazio l’Associazione ANLA e il suo Presidente che ci hanno permesso di partecipare a questa iniziativa di solidarietà nei confronti dei nostri concittadini colpiti dal sisma. Ci auguriamo che questo gesto concreto possa aiutare le persone a sentirsi meno sole. Siamo una multinazionale attiva nel settore delle telecomunicazioni, lavoriamo sul territorio italiano e con questo contributo vogliamo manifestare tutta la nostra vicinanza e il nostro affettuoso pensiero alle persone colpite da questa terribile catastrofe. In questo momento è ancora più importante sviluppare legami di vicinanza e di cooperazione a tutti i livelli”.