Ancona, Youth Games Animus dal 27 al 29 settembre

Protagonisti di sport ed eventi i giovani: atleti da 16 Paesi d’Europa, studenti e volontari

ANCONA – Fervono i preparativi ad Ancona per l’arrivo dei quasi mille tra giovanissimi atleti, loro allenatori e rappresentanti istituzionali attesi venerdì 27 settembre (dalla Danimarca già domani) per gli Adriatic and Ionian Youth Games for social inclusion (Animus). Una terza edizione delle mini olimpiadi della Macroregione, ideata e organizzata dall’Amministrazione comunale nel 2014 e quest’anno potenziata e amplificata dato l’inserimento nel progetto comunitario Erasmus+, che vedrà gareggiare adolescenti di 15 e 16 anni provenienti dalle città adriatiche e ioniche ma anche- novità di quest’anno- dalle regioni baltica e danubiana, per un totale di 16 Paesi rappresentati: Croazia, Montenegro, Bosnia Herzogovina, Grecia, Albania, Slovenia, Serbia, Romania, Repubblica Ceca, Bulgaria, Austria, Polonia, Lettonia, Estonia, Danimarca
I ragazzi -altra novità- saranno alloggiati tutti non più negli impianti sportivi attrezzati allo scopo ma a bordo di una nave, il traghetto Snav “Aurelia”, un vero resort galleggiante con tutti i comfort -da comode cabine da 2 a 4 posti letto, ad ampi spazi comuni, ormeggiato nel Porto antico- banchina 1- con vista su Ancona. Al loro arrivo al porto, venerdì mattina, ai ragazzi verranno consegnati un braccialetto lasciapassare ed una welcome bag.
Nove le discipline sportive su cui i giovani europei si confronteranno: atletica, calcio, rugby 7, basket 3×3, pallamano, tennis, taekwondo, beach volley e pallanuoto, cui si aggiungono le discipline paralimpiche hockey su carrozzina, sitting volley e beach golf.

Il tutto con la stretta e capillare collaborazione delle federazioni sportive (CONI) di ciascuna disciplina.

Tutta la città sarà coinvolta: dagli impianti sportivi Italo Conti, PalaPrometeo Estra, Palabeach, Palasport via Veneto, Palascherma, Cus Ancona, Campo palla ovale Mandela, campi di calcio Vallemiano e FIGC , piscina Passetto, centro tennis Riviera del Conero, al Porto antico con la nave Aurelia e punto di partenza del corteo inaugurale che attraverserà il centro città e piazza Cavour dove sul palco si svolgeranno la cerimonia inaugurale venerdì alle ore 19 circa, seguita dallo spettacolo della più volte apprezzata Compagnia dei Folli, nonché la cerimonia di chiusura con le premiazioni domenica dalle ore alle 18,30. A piazza Cavour- dove è ubicato il YOUTH GAMES VILLAGE, punto di incontro e spazio informativo- sono state già allestite le due tensostrutture dove le delegazioni consumeranno i pasti, tutti insieme in allegria .

Gli Adriatic IoNIan GaMes for Social InclUSion sono una manifestazione giovane che vede al centro i giovani, protagonisti del sistema delle macroregioni, istituzioni “giovani” e dinamiche che vogliono promuovere i territori e le popolazioni d’Europa in una costante iterazione a partire dalle ultime generazioni e dallo sport, veicolo privilegiato per promuovere scambi e amicizie. Perciò, oltre agli atleti, i Giochi vedono fortemente coinvolti, da mesi, con il coordinamento dell’Ufficio Scolastico regionale e il supporto dello staff comunale, circa 400 studenti degli istituti superiori di Ancona e provincia (Ancona, Falconara, Senigallia e Loreto) impegnati in questi giorni nelle scuole in incontri di formazione dell’accoglienza . Si occuperanno, infatti dell’ infopoint e dell’attività di guide turistiche nonché della comunicazione sui canali social, già avviata per favorire la reciproca conoscenza tra Paesi e delegazioni, con pubblicazione di schede informative sui Paesi partecipanti, sugli impianti dove si svolgeranno le gare ecc e come reporter sul campo. Alle 7 scuole impegnate nei diversi servizi a supporto della manifestazione -il Liceo scientifico “Galilei” e l’IIS “Savoia-Benincasa” di Ancona, l’IIS “Cambi-Serrani” di Falconara Marittima, l’IIS “Einstein-Nebbia” di Loreto, il Liceo scientifico “Medi”, l’IIS “Panzini” e l’ITCG “Corinaldesi” di Senigallia- si affiancheranno il Liceo classico “Rinaldini” e l’IIS “Vanvitelli-Stracca-Angelini” di Ancona, che contribuiranno alla cerimonia di apertura rispettivamente con la partecipazione del coro scolastico e con il confezionamento di splendidi costumi.

Molti anche i volontari di Protezione civile impegnati nella gestione del grande evento.

In occasione del Progetto al Village saranno allestiti vari stand:
Infokiosk AI-NURECC/FAIC
Stand E-Twinning/Ufficio Scolastico Regionale Marche
Stand Marina Militare
Stand Ufficio Turismo Comune di Ancona
Stand Europe Direct Regione Marche
Opportunità interessanti e occasioni di approfondimento per i cittadini i quali, presso -ad esempio- lo stand  Europe Direct Regione Marche (http://www.regione.marche.it/Entra-in-Regione/Europe-Direct) , potranno informarsi su finanziamenti e opportunità di mobilità giovanile offerte dall’Unione Europea. In Europa ci sono oltre 400 centri Europe Direct. La Regione Marche è uno dei 40 presenti in Italia e si avvale della collaborazione di circa 40 partner tra enti pubblici e privati, tra cui anche il Comune di Ancona e l’Ufficio Scolastico Regionale per le Marche. Nello stand saranno presenti anche alcuni rappresentanti delle reti europee, tra cui l’Eures Regione Marche (Eures è il portale istituzionale dell’UE per le opportunità di lavoro) e l’Eurodesk del Comune di Ancona (l’Eurodesk è la rete istituzionale dell’UE dedicata ai giovani).

Tra gli appuntamenti nei tre giorni si segnala sabato 28 settembre alle 10,30 a Palazzo del Popolo il saluto della Amministrazione comunale alle delegazioni, nel corso del quale verrà siglato il Patto di amicizia tra il Comune di Ancona e la città serba di Sabac, due città che già da tempo collaborano nel settore dello Sport e delle Politiche giovanili, a partire dalla prima edizione del progetto “Adriatic and Ionian Youth games” che si è svolto nel 2014 ad Ancona;
(il “patto” sarà oggetto di una approfondimento successivo).

“Una iniziativa di grande spessore, questa di Animus Youth Games- sottolinea il sindaco di Ancona, Valeria Mancinelli, a breve distanza dall’inaugurazione, rispetto alla quale metterei in luce tre aspetti: la concreta cooperazione tra soggetti diversi, istituzionali e non; la dimensione internazionale conseguita dalla città di Ancona in rapporto con l’Europa ed il mondo; la raggiunta capacità di intercettare e utilizzare fondi europei, grazie ad una rete che funziona. E- quarta motivazione!- l’entusiasmo trascinante dei giovani”.

I Partner del Comune nel progetto ANIMUS sono molti e importanti:

Iniziativa Adriatico Ionica (AII), Forum delle Città dell’Adriatico e dello Ionio (AIC), Forum delle Camere di Commercio dell’Adriatico e dello Ionio (FAIC), Regione Marche, Comitato per le Pari Opportunità della Regione Marche, Camera di Commercio delle Marche, Autorità Portuale del Mare Adriatico centrale, Marina Militare, Capitaneria di Porto, Ufficio Scolastico regionale delle Marche-MIUR, CONI Marche, Comitato Italiano Paralimpico (CIP), Organizzazione croata del Comitato Paralimpico (CPC), Europe Direct Regione Marche, AICCRE, EURES Marche, SAPE, TECLA, CSV Marche, AVIS Marche, Università degli Studi di Camerino, Università degli studi “Carlo Bo” di Urbino, USSI Marche e Associazione italiana instagrammers (IGERS).

Il progetto si situa anche all’interno della Strategia europea per la regione adriatica e ionica EUSAIR e della Rete Città Sane dell’Organizzazione Mondiale della Sanità.
MAIN SPONSOR: Adriatica Ferries, compagnia leader nel trasporto marittimo, specialmente da e per l’Albania, che si è mostrata particolarmente sensibile all’impegno di diffondere un’iniziativa olta alla collaborazione tra Paesi e alla costruzione del senso di appartenenza e consapevolezza all’interno di una macroregione europea, a esaltando il valore comune dello sport al
CO-SPONSOR: API- SURETE

IL PROGRAMMA

27 settembre/27 September

H. 8.00 – 16.00 Arrivo delle delegazioni internazionali/ Delegations arrival and accomodation
H. 18.00 sfilata degli atleti con partenza dal PORTO ANTICO- preceduti dalla fanfara della Marina Militare
H. 19.00 Cerimonia di inaugurazione in PIAZZA CAVOUR, saluti istituzionali e spettacolo di apertura – ANIMUS Youth Games opening ceremony and institutional greetings and entrateninment

28 settembre/28 September

H 9.00 – 17.00 Gare ANIMUS: fase eliminatoria/ANIMUS competitions: eliminatory rounds

H. 10.30 – Saluto alle delegazioni del sindaco Valeria Mancinelli/Greetings to delegations by the Mayor Valeria Mancinelli, Sala Giunta del Comune di Ancona, Largo XXIV maggio 1

H. 10.30 – 12.30 Convegno Pòlisport-Le città europee per lo sport senza barriere/Pòlisport- European Cities for sport without barriers (Info-Edu ANIMUS, sala Museo Omero, Mole Vanvitelliana

H. 14-18.30 Seminario per le scuole e docenti “eTwinning per ANIMUS”/Seminar for schools and teachers ” eTwinning for ANIMUS” (Ex-Sala Consiliare del Comune di Ancona, largo XXIV maggio 1)

29 Settembre/29 September

H. 9.00 -17.00 Gare: fasi finali/Competitions: final rounds

H. 17.00-19.00 Infoday AI-NURECC: Europa, sport e impresa per tutti nella Regione Europea Adriatica e Ionica – Let’s play together! Youth Games Village, Piazza Cavour, Ancona
AI-NURECC Infoday: Europe, Sport, Enterprise for All in the Adriatic and Ionian European Region-Let’s play together! Villaggio Youth Games, Piazza Cavour, Ancona

H. 18.30 – Premiazioni degli atleti/Athletes awarding, Youth Games Village, Piazza Cavour,
H. 21.30 -24.00 – saluto finale e spettacoli/Closing Ceremony and entertainements, Youth Games Village, Piazza Cavour

30 settembre/30 September

H. 9.00-17.30 Partenza delle delegazioni/Departure of delegations