Acquaviva Picena, volge al termine ‘Secondi a nessuno’

BalsamoACQUAVIVA PICENA – Volge al termine la quarta edizione di “’Secondi a nessuno’”, il Festival della Cucina Rurale in svolgimento ad Acquaviva Picena: oggi, infatti, all’interno della maestosa Fortezza medievale si potranno gustare le specialità del territorio proposte da ristoratori di Acquaviva Picena (La Paesana, Il Grillo, Locanda del Conte, Osteria 1941) e Monteprandone (Dimora di Bacco), oltre alle specialità di Fiorella Pasta all’uovo, La Fattoria del Ciafone e Zafferano Piceno. Il tutto innaffiato dai vini – Rosso Piceno Superiore doc, Offida Pecorino doc e Offida Passerina docg – della Cantina Moncaro. Come lo scorso anno, il secondo piatto più votato parteciperà di diritto alla manifestazione “Prodotto Topico”, in programma a fine agosto a Vasto, che quest’anno vedrà coinvolti i prodotti tipici delle regioni Abruzzo, Calabria, Campania, Emilia Romagna, Marche e Molise. Il Coniglio ‘Ncip ‘Nciap bisserà il successo del 2015 o sarà scalzato da un’altra prelibatezza locale? Ancora qualche ora e lo sapremo.

Proposto da Zafferano Piceno, nel corso della serata verrà anche presentato il Balsamo dell’’Amore: si tratta di una bevanda risalente ai tempi dei Duchi di Acquaviva, riscoperta e pubblicata da Luigi Braccili nel suo libro del 1992 “La cucina Abruzzese – Dalla cucina povera ai menù della festa” (Adelmo Polla Editore). In un’appendice finale del volume, vengono proposte alcune ricette erotiche di questa famiglia molto legata al nostro territorio, con due bevande afrodisiache che Antonio Acquaviva usava servire agli amici durante i ricevimenti per poi analizzare gli effetti. Una di queste due bevande è proprio il Balsamo dell’Amore proposto dai giovani e coraggiosi ragazzi di Zafferano Piceno perché tra i suoi ingredienti ha proprio ”l’oro rosso” (come viene chiamato lo zafferano), oltre a mirto, anice, carota, datteri secchi, tuorli d’uovo e miele.

“’Secondi a nessuno’”, ideato e organizzato dal Laboratorio Terraviva presieduto da Filippo Gaetani, è organizzato con il patrocinio del Comune di Acquaviva Picena e il “prezioso” contributo della Linergy Emergency Lighting, spon­sor che attesta generosità e vicinanza a un progetto sempre più importante.