Accoltella il rivale in una struttura per sfollati del terremoto: arrestato

CarabinieriTOLENTINO – Accoltella il rivale in amore, colpendolo al torace, e viene arrestato per tentato omicidio. Il fatto è avvenuto nel villaggio container di Tolentino, struttura allestita per dare alloggio a coloro che hanno avuto la casa danneggiata dal terremoto del 2016. E sfollati sono i due protagonisti: l’aggressore è un impiegato di 58 anni, incensurato, il ferito un operaio di 44 anni, del luogo, finito in ospedale con una ferita di arma da taglio e prognosi di 10 giorni.

La lite sarebbe scoppiata per motivi sentimentali a causa di una donna contesa tra i due. Il 58enne ha afferrato un coltello da cucina con una lama lunga 14 cm, cercando più volte di colpire l’altro, riuscendo a raggiungerlo al torace: la lama si è fermata su una costola, evitando conseguenze più gravi. Sul posto sono intervenuti i carabinieri, che hanno bloccato l’aggressore e lo hanno portato in caserma, e il 118, che ha trasportato il ferito in ospedale. Il 58enne è finito ai domiciliari in attesa del processo per direttissima.