A Corinaldo il Campionato Italiano a squadre di Ruzzola

15

In uno dei Borghi più belli d’Italia il 3-4 e 10-11 ottobre prossimi arriveranno 500 atleti provenienti da tutta Italia

CORINALDO – Due fine settimana, il 3-4 e il 10-11 ottobre all’insegna della ruzzola: il Comune di Corinaldo è pronto ad accogliere il 24° campionato italiano a squadre organizzato dalla Federazione Italiana Giochi e Sport Tradizionali (FIGeST) e dalla Società Sportiva Dilettantistica Corinaldo, una delle ASD più anziane in FIGeST, supportato dal Comitato Provinciale di Ancona, con il patrocinio del Coni e del Comune corinaldese.

«L’ultimo campionato italiano a Corinaldo si è svolto nel 1998 e dopo 22 anni siamo orgogliosi di riportarlo qui- l’entusiasmo del presidente dell’ASD Corinaldo, Sammy Bracci– A questa edizione parteciperanno 500 atleti provenienti da tutta Italia e, per uno sport di nicchia come il nostro, è davvero un bellissimo traguardo

Sabato 3 e domenica 4 ottobre è il weekend dedicato alle eliminatorie: 16 squadre nella categoria A, 16 nella B (gareggeranno lungo il tracciato di via Amandola e via San Vincenzo) e 24 nella Categoria C (via Fonte Ziccaro e via San Bartolo) si contenderanno il pass per conquistare un posto nel fine settimana successivo, giorni di semifinali (sabato 10 ottobre) e finali (domenica 11 ottobre), entrambi, per tutte e tre le categorie, lungo via Amendola e via San Vincenzo.

«Dopo il lockdown, la nostra strategia per il turismo è voluta ripartire dal nostro borgo, dalla nostra quotidianità e soprattutto dalle nostre strutture di accoglienza, che ora più che mai dimostrano la loro efficacia. Un’accoglienza a misura d’uomo, un’ esperienza turistica lenta e di qualità che, oggi più che mai, può trovare un pubblico ancora più vasto e importante- la riflessione del sindaco Matteo Principi- Ed è per questo che Corinaldo è pronto a ospitare gli amici della ruzzola, uno dei nostri sport più tradizionali. Due weekend che permetteranno a tutti gli sportivi presenti di apprezzare il nostro magnifico paesaggio.»

«Nel gioco della ruzzola c’è tutto: competizione e tradizione, partecipazione e storia, territorio e campanilismo- le parole dell’assessore alle Politiche sportive, Riccardo Silvi- Un’attività di ieri ma che ci può aiutare a leggere l’identità profonda di un sport: socializzazione e integrazione con il contesto in cui si vive. Siamo felici di ospitare questo evento nazionale sul nostro “palcoscenico” quotidiano!»