‘Li nnùmmera a lu cuntrarie’, il 26 marzo in scena ad Ascoli

50

Generazione Fly presenta la commedia musicale in dialetto che racconta la tradizione popolare del  territorio ascolano  e ne fotografa con ironia la quotidianità della vita. Doppio spettacolo al Palafolli domenica prossima

ASCOLI PICENO – Torna il teatro targato Fly con un divertente spettacolo che andrà in scena domenica 26 marzo al PalaFolli di Ascoli. Titolo dell’opera ‘Li nnummera a lu cuntrarie’, commedia musicale in due atti tutta in dialetto ascolano ideata e scritta da Amedeo e Giorgio Olori, già vincitrice del premio ‘Mimmo Cagnucci’ nel 2015 per la sezione ‘Prosa in verncolo ascolano’.

Protagonisti della storia sono i componenti di due povere famiglie ascolane che hanno le loro case su una piazzetta, in cui è ambientata tutta la scena, dove tutto è semplice e modesto. Alla presa con i consueti problemi della quotidianità, tra storie di amore e di amicizia, a scombussolare il tutto ci penserà la voglia di diventare ricchi giocando al lotto.
Intorno a questo gioco, infatti, i vari personaggi si muovono tra doppi sensi, equivocità e piccole bugie che danno un ritmo incalzante alla vicenda. Il tutto arricchito dall’amore: quello dei giovani Teresa e Antonio: ma se Nazzareno, padre di quest’ultimo, è d’accordo al loro legame, c’è da vincere l’opposizione dell’amico Giuseppe, padre di Teresa, speranzoso di sconfiggere una volta per tutte la miseria con un matrimonio di interesse per la figlia, protetta a sua volta dall’affetto della madre Annunziata e dai consigli del saggio e arguto nonno Anselmo.
Il finale regalerà ancora emozioni e sorprese, ma anche insegnamenti sui veri valori della vita, al termine di una intricata faccenda che rischia di scombussolare la felicità tra le povere case della piazzetta.

La regia è affidata a Giorgio Olori che cura anche le scenografie, i testi delle canzoni e le musiche, quest’ultime insieme a Matteo Ingrillini, Maurizio Mosca e Bruno Titoni. Christian Mosca sarà assistente alla regia, mentre Guido Mosca è autore dell’adattamento del testo dialettale. Lorella Spinelli sarà la suggeritrice.

Lo spettacolo, patrocinato dal Comune di Ascoli Piceno, avrà due orari alle 16.30 e alle 21.00. I biglietti sono in vendita al costo di 13,00 Euro (ridotto 8,00 Euro per bimbi sotto i 14 anni e soci Generazione Fly). Per tutte le info contattare il numero: 351.6841994