Viaggio delegazione maceratese a Taicang

L’Accademia di Belle Arti di Macerata è la nuova protagonista dell’amicizia tra Macerata e Taicang

MACERATA – L’Accademia di Belle Arti di Macerata è la nuova protagonista dell’amicizia tra Macerata e Taicang, la città cinese della provincia del Jiangsu legata al nostro Comune grazie al patto di amicizia sottoscritto nel 2016.

Il sindaco Romano Carancini, accompagnato dalle docenti Francesca Cecarini e Mascia Ignazi delegate dalla direttrice Rossella Ghezzi, ha infatti incontrato il Presidente e il Direttore del dipartimento di arte dell’università cittadina oltre alle dirigenti dell’istituto di istruzione superiore artistica nel corso del viaggio istituzionale in Cina.

Con l’occasione anche i principali interlocutori politici e amministrativi di Taicang, sindaco Shen Mi, vice sindaco Hu Jie e segretario di partito Gu Xiaodong, nonché i rappresentanti dei dipartimenti governativi di arte e cultura, hanno chiesto di poter dialogare con la delegazione manifestando interesse verso questa nuova potenzialità di sinergia tra Macerata e Taicang attraverso i due poli accademici.

“Dopo lo sport, la cultura, le scuole, le tradizioni, l’enogastronomia, l’architettura e la fotografia, l’incontro tra le Accademie di Macerata e Taicang e soprattutto lo spirito di apertura e disponibilità che abbiamo respirato in questi giorni verso progetti comuni – afferma il sindaco Romano Carancini – è un salto di qualità nell’entusiasmante avventura tra le due città. Oltre agli scambi a livello di istruzione primaria e secondaria, il coinvolgimento dell’Accademia di Belle Arti di Macerata impreziosisce istituzionalmente il percorso di amicizia e ne consolida il valore, arricchendo la collaborazione nell’ambito della filiera formativa accademica delle arti, settore nel quale la civiltà orientale, e in particolare quella cinese, ha sete di conoscenza e contaminazione.”

“L’esperienza a Taicang – commenta la direttrice dell’Accademia di Belle Arti di Macerata Rossella Ghezzi – ha rappresentato per l’Accademia una grande opportunità di progettualità condivisa e di esperienza comune. I suggerimenti e le suggestioni che si attivano nella comprensione delle diversità di tradizione e storia, rappresentano le necessarie aperture verso orizzonti culturali e artistici, ma anche ‘umani’, tanto significativi per l’Accademia, luogo di formazione artistica e spazio vitale per l’aggregazione e la socializzazione dei nostri giovani. Nelle ipotesi di collaborazione con i comparti delle arti nella città amica di Macerata ci sono state molteplici idee che ci auguriamo possano anche rafforzare il legame e la stima percepita tra le due città.”

Considerati positivi gli effetti che questa nuova partnership potrà apportare tanto sul fronte della formazione integrata, quanto su quello della condivisione di talenti e di esperienze nella realizzazione di studi partecipati e nella preparazione di figure qualificate.
Il prossimo passaggio sarà la predisposizione di un accordo che definisca le future azioni di collaborazione e che disciplini la scelta di settori, destinatari, tempi e modalità.
In delegazione anche l’avvocato Alessandro Marcolini, dirigente dell’Associazione Sportiva Cluentina Calcio di Macerata che ha incontrato i settori calcio delle dirigenze scolastiche di Taicang e i referenti governativi per presentare la società sportiva maceratese, il suo metodo di allenamento che si concentra sulle giovani leve e che trova espressione anche con il tradizionale Trofeo Marche.
Per continuare, quindi, la già significativa amicizia tra Macerata e Taicang nel settore dello sport e degli scambi scolastici, è stato definito il progetto di gemellaggio tra l’Associazione Sportiva Cluentina Calcio di Macerata e la scuola calcio Mingde School di Taicang che, a partire dalla prossima primavera, permetterà ai giovanissimi calciatori delle due città di vivere un’esperienza educativa e sportiva unica dall’altra parte del mondo.