Alessandra Machella, la brava cantautrice di Macerata va alla grande

315

Alessandra Machella (foto Angelo D'Aloisio)MACERATA – Sono tanti i riconoscimenti finora ricevuti da Alessandra Machella (foto Angelo D’Aloisio), giovane cantautrice nata nel 1985 a Macerata, ma che oggi vive a Roma. Cantante e musicista (suona chitarra, pianoforte e armonica), appassionata da sempre di scrittura, sfrutta la sua poliedrica attitudine artistica iniziando da subito a scrivere canzoni. Inizia gli studi musicali in modo serio e professionale all’età di 16 anni, con lezioni di canto, chitarra e pianoforte. Nel 2010 si diploma come autrice e compositrice nel corso “Interpreti” alla scuola di Mogol, il C.E.T.. Nel 2013 si diploma nella prestigiosa Accademia romana di alta formazione musicale Percento Musica (ex Università della Musica).

Si è guadagnata il posto tra i 12 finalisti della 55esima edizione del Festival di Castrocaro 2012. Sempre nel 2012 esce il suo primo singolo Noi, che rimane per 8 settimane nella top 30 di iTunes. Viene scelta da Barley Arts nell’aprile 2013 per aprire il concerto di Meshell Ndegeocello, nella tappa italiana del suo tour mondiale.

Nel 2015 lavora in qualità di cantante, chitarrista e autrice di “interviste cantate” nel programma di Radio2 “Un giorno da Pecora”; nell’agosto 2015 vince in qualità di autrice-compositrice del brano “Nuvole nella testa” il Festival di Castrocaro (Rai 1). La mattina di Natale del 2015 esce il suo singolo “Invisibile”, unitamente a un videoclip che in 24 ore raggiunge quasi 9.000 visualizzazioni sulla sua pagina Facebook.

Il 2015 si chiude con grande soddisfazione per Alessandra: vince il Premio Augusto Daolio di Sulmona (AQ) proprio con il brano “Invisibile”, aggiudicandosi anche il premio per la miglior voce, e solca il palco di “L’anno che verrà”, il grande concerto di Capodanno trasmesso da Matera in diretta su Rai 1. Ottimo anche il 2016 che ormai giunge al termine ed è iniziato alla grande con l’esibizione al Mapei Stadium di Reggio Emilia e la partecipazione – il 21 febbraio – al “Nomadincontro – Tributo ad Augusto Daolio”, appuntamento annuale che si tiene a Novellara (Reggio Emilia), organizzato da Beppe Carletti e dai Nomadi. Avanti così, Alessandra!