Treni estate 2019, 2 Frecciarossa in più tra Ancona e Milano e 2 nuovi Frecciargento tra Ancona e Bolzano

68

ANCONA – Frecce, InterCity, EuroCity, Euronight e FRECCIALink: è il network Trenitalia, composto da 437 treni al giorno, arricchito con ulteriori 190 nuove fermate, che connette nell’estate 2019 più di 240 stazioni delle principali città italiane.

Sono 289 Frecce (Frecciarossa, Frecciargento, Frecciabianca), 108 InterCity (giorno e notte) e fino a 36 FRECCIALink, a cui si aggiungono 32 EuroCity e otto Euronight, che uniscono l’Italia all’Europa da domenica 9 giugno, giorno in cui entra in vigore il nuovo orario estivo 2019 di Trenitalia.

Fermate estive Frecciabianca: Riccione, Cattolica, Senigallia, Giulianova, Vasto, Fasano, Orbetello, Agropoli–Castellabate, Vallo della Lucania e Scalea.

36 Frecciabianca completano il network delle Frecce. Confermata l’offerta Frecciabianca su tutte le direttrici: 12 treni collegano Roma con Genova sulla rotta Tirrenica Nord dove sono previste fermate in più a Orbetello, 18 i Frecciabianca che collegano Milano e Venezia alla direttrice adriatica con fermate estive a Riccione, Cattolica, Senigallia, Giulianova, Vasto, Monopoli, Fasano e Ostuni. Confermati infine i quattro Frecciabianca che uniscono Roma alla Calabria e le fermate aggiuntive per l’estate a Agropoli – Castellabate, Vallo della Lucania e Scalea.

46 Frecce per la costa adriatica nei week end estivi: con due Frecciarossa in più Milano-Ancona e due nuovi Frecciargento Bolzano-Ancona.

Due Frecciarossa in più il sabato e la domenica fino al 15 settembre tra Milano e Ancona. Il Frecciarossa 9803 parte da Milano Centrale alle 7.05 con fermate a Bologna Centrale (a. 8.12 – p.8.15), Rimini (a. 9.15 – p.9.17), Riccione (a. 9.23 – p. 9.25), Pesaro (a. 9.40 – p. 9.42) e arrivo ad Ancona alle 10.03. Il Frecciarossa 9810 parte da Ancona alle 19.05 con fermate intermedie a Pesaro (a. 19.54 – p. 19.56), Riccione (a. 20.09 – p. 20.11), Rimini (a. 20.18 – p. 20.20), Bologna Centrale (a. 21.15 – p. 21.18); Reggio Emilia AV (a. 21.42 – p. 21.44) e arrivo a Milano Centrale alle 22.30.

E il sabato e la domenica, sempre fino al 15 settembre, due nuovi Frecciargento che avvicinano la montagna al mare, collegando Bolzano e Ancona. Il Frecciargento 8339 parte da Bolzano alle 7.45 con fermate intermedie a Trento (a. 8.24 – p. 8.26), Rovereto (a. 8.39 – p. 8.41), Verona Porta Nuova (a. 9.41 – p. 9.50), Bologna Centrale (a. 10.42 – p. 10.45), Rimini (a. 11.40 – p. 11.43), Riccione (a. 11.49 – p. 11.51), Cattolica (a. 11.56 – p. 11.58), Pesaro (a. 12.08 – p. 12.10), Senigallia (a. 12.24 – p. 12.26) e arrivo ad Ancona alle 12.45. Il Frecciargento 8338 parte da Ancona alle 16 con fermate anche a Senigallia (a. 16.15 – p.16.17), Pesaro (a. 16.31 – p. 16.33), Cattolica (a. 16.42 – p. 16.44), Riccione (a. 16.50 – p. 16.52), Rimini (a. 17.01 – p. 17.04), Bologna Centrale (a. 18.00 – p. 18.03), Verona Porta Nuova (a. 18.58 – p. 19.08), Rovereto (a. 19.47 – p. 19.49), Trento (a. 20.03 – p. 20.05) e arriva a Bolzano alle 20.40.

Le quattro Frecce si aggiungono ai 6 Frecciarossa, 16 Frecciargento e 20 Frecciabianca e portano così a 46 le Frecce che collegano la costa adriatica al resto d’Italia. Per tutta l’estate, previste inoltre, 6 fermate Frecciarossa in più a Riccione, di cui quattro nel fine settimana.

Grazie alle Frecce in servizio sulla costa adriatica, tra Milano e Riccione il viaggio si riduce a due ore e nove minuti, tra il Capoluogo lombardo e Ancona a tre ore e due minuti e tra Milano e Bari a sei ore e 45 minuti. La nuova rotta Frecciargento permette di raggiungere Ancona da Bolzano in quattro ore e 40 minuti. Ma non è tutto perché anche i piemontesi possono raggiungere velocemente la costa adriatica: da Torino a Rimini bastano tre ore e 18 minuti e da Torino ad Ancona quattro ore e 13 minuti.