Tolentino, tributo in chiave jazz a Pino Daniele


Il 10 novembre al Politeama si esibirà il gruppo Convergenze Parallele con Daniele Sepe
TOLENTINO – Il terzo appuntamento del cartellone jazz del Politeama di Tolentino, organizzato in collaborazione con l’Associazione Tolentino Jazz, vedrà di scena domenica 10 novembre alle ore 18 il gruppo Convergenze Parallele che presenterà l’album “Chi tene o’ mare”, progetto nato in omaggio alla musica di Pino Daniele. La formazione, nata 3 anni fa, è capitanata da Emilia Zamuner, cantante napoletana vincitrice del prestigioso Premio Urbani nel 2016; al suo fianco Paolo Zamuner al pianoforte, Lorenzo Scipioni al contrabbasso e Michele Sperandio alla batteria.

Special guest del concerto Daniele Sepe al sax, artista poliedrico, vincitore della Targa Tenco con il disco “Lavorare Stanca”, e personaggio che attraversa diversi generi musicali con uguale abilità vantando collaborazioni che vanno da Stefano Bollani a Roberto Gatto, dal gruppo di musica medievale Micrologus a registi cinematografici e teatrali come Gilliam, Salvatores e Martone. “Chi tene o’mare”, edito dall’etichetta Dodicilune, prende il nome dall’omonimo brano del bluesman partenopeo ed è un omaggio in chiave jazz di alcune fra le più significative canzoni del repertorio di Daniele; da “Quando” a “Sicily” passando per “Je sto vicino a te” e “Napule è”, un viaggio appassionante fra improvvisazione e rilettura personale, come nello stile di veri e propri jazz standard.