Tolentino, “L’Omaggio a Nicola Arigliano degli Abat-jour Quintet al Politeama”

TOLENTINO – Cinque fra i migliori talenti del jazz marchigiano saranno di scena al Politeama di Tolentino giovedì 31 ottobre alle 21,15 per rendere un appassionato tributo a Nicola Arigliano e ricordare i fasti del jazz italiano degli anni 50 e 60. Protagonista del secondo appuntamento della stagione, la band proporrà i brani più noti del crooner pugliese con arrangiamenti originali, pensati per valorizzare questo tipo di repertorio attraverso gli strumenti e la personalità dei componenti della formazione. Il particolare sound di questo brillante quintetto avrà la voce di Carlo Piermartire, leader del gruppo, che darà il suo contributo anche al trombone; ad accompagnarlo in questo particolare viaggio musicale che percorrerà 35 anni di successi di Arigliano, ci saranno anche la tromba ed il flicorno di Luca Giardini, la chitarra di Giammarco Polini, il contrabbasso di Manuele Montanari e la batteria di Paolo Valentini. Toni retrò e atmosfere nostalgiche e suggestive faranno da contorno ai brani accattivanti ed ironici del cantante e attore italiano scomparso quasi 10 anni con una lunga carriera alle spalle.

L’artista aveva debuttato nel 1956 e aveva raggiunto il suo primo successo discografico nel 1957 con “Simpatica”, cui avevano fatto seguito altre canzoni come “Amorevole”, “I sing ammore” e “Permettete signorina”. Dal 1980 al 2001 si era dedicato principalmente al jazz, tornando alla canzone con quattro album consecutivi, l’ultimo dei quali uscito nel 2005, in concomitanza di una sua partecipazione al Festival di Sanremo con il brano “Colpevole” alla veneranda età di 81 anni, il più anziano fra i partecipanti di tutta la storia della nota manifestazione.