Tolentino, i “Tratti del crea-tere”: il 21 marzo la prima proiezione

TOLENTINO (MC) – Giovedì 21 marzo 2019, alle ore 18.30, presso il Politeama di Tolentino si terrà la  prima proiezione di “Tratti del crea-tere”, la docu-fiction sui teatri storici dei piccoli comuni Monti Azzurri, lesionati dal sisma del 2016.

“Tratti del crea-tere” è stato prodotto dal Teatro Valmisa in partenariato con l’Unione Montana dei Monti Azzurri, realizzato dal collettivo di filmmaker Lunastorta Produzioni con il sostegno Regione Marche, Fondazione Marche Cultura – Marche Film Commission e finanziato grazie al “Bando per progetti ed iniziative cineaudiovisive – Zona Sisma”.

Durante la presentazione interverranno:

Lucia Bendia: attrice, fondatrice del Teatro Valmisa e ideatrice del progetto
Giampiero Feliciotti: Presidente dell’Unione Montana dei Monti Azzurri
Stefano Monti, Fabio Michettoni e Stefano Merlini: filmmaker del collettivo Lunastorta Produzioni

 Le Marche sono la regione dei Cento Teatri: soltanto nei piccoli comuni dell’Unione Montana dei Monti Azzurri si trovano ben otto teatri storici, ma dopo il sisma del 2016 molti sono chiusi in attesa di ristrutturazione. Di fronte ai numerosi problemi della ricostruzione, la sorte dei teatri storici può sembrare un fatto di secondaria importanza. In realtà essi sono spazi di aggregazione e di creatività: luoghi dell’anima e del cuore.

Purtroppo, il terremoto non ha distrutto solo le case, ma anche la vita sociale e culturale di queste comunità, di cui i teatri erano uno dei simboli.
Nel viaggio tra Caldarola, Sarnano, San Ginesio, Sant’Angelo e Monte San Martino i filmmaker hanno incontrato persone che nonostante le difficoltà continuano a portare avanti progetti e attività culturali nelle aeree dei Monti Azzurri, nel cuore del cratere sismico.

“Cratere” è una parola amara che sembra suggerire che qui è rimasto solo il vuoto, quando invece l’aggregazione sociale e la vita culturale sono un bisogno e un diritto di tutti, in qualsiasi angolo della terra.
In questa docu-fiction le testimonianze degli operatori culturali dei Monti Azzurri si alternano ai monologhi di tre attori che si aggirano come fantasmi sui palcoscenici vuoti e polverosi dei teatri inagibili. Con le loro parole disegnano quei tratti di resilienza e ingegno che caratterizzano l’essere umano davanti alle difficoltà. Tratti che riempiono il vuoto del cratere con nuove idee, più forti e resistenti.

Tratti del crea-tere.
Link al trailer video: http://bit.ly/trattidelcreatere-trailer