Terremoto, PRC: assemblea interregionale a Porto d’Ascoli

Logo Rifondazione ComunistaPORTO D’ASCOLI – Oggi pomeriggio alle ore 16.30, presso il salone Paolini, in via Valcuvia 28, a Porto d’Ascoli-San Benedetto al Tronto (non lontano dal casello autostradale), si terrà un’assemblea interregionale promossa da Rifondazione Comunista con Paolo Ferrero per coordinare il progetto di solidarietà attiva con le popolazioni colpite dal terremoto. Ferrero, segretario nazionale del Partito della Rifondazione Comunista – Sinistra Europea, ha dichiarato quanto segue:

“Di fronte alle popolazioni colpite dal terremoto, la parola d’ordine è solidarietà. L’assemblea di domani servirà a costruire un primo momento di discussione e coordinamento degli aiuti che il Partito della Rifondazione Comunista ha posto in essere in collaborazione con le Brigate di Solidarietà Attiva e molti altri soggetti. Oggi è il tempo del rendersi utili e la raccolta di generi di prima necessità che stiamo facendo su tutto il territorio nazionale è la nostra prima risposta. Gli aiuti sono il primo passo per costruire un progetto nazionale di trasformazione della gestione del territorio in modo che catastrofi di questa natura non abbiano a ripetersi. Nel mentre lavoriamo per l’assistenza alle popolazioni sentiamo l’obbligo morale di rilanciare la rivendicazione che avanziamo da anni di un piano per la messa in sicurezza del nostro territorio, di case ed edifici pubblici, un piano che creerebbe lavoro e potrebbe salvare tante vite umane. I terremoti sono un fenomeno naturale, le conseguenze così drammatiche no”.