Terre Roveresche, furto di una collanina: arrestato straniero senza fissa dimora

35

TERRE ROVERESCHE (PU) – Il 14 marzo scorso, i Carabinieri di Terre Roveresche hanno tratto in arresto per furto con strappo di una collanina in oro un ventenne di origini marocchine, ritenuto il presunto responsabile del furto di una collanina strappata dal collo di un coetaneo sabato scorso, durante la serata danzante in un noto locale notturno della zona.
Era circa l’una di notte quando la vittima, un giovane 18enne del posto, dopo essersi recato all’interno della saletta fumatori del locale, notava il giovane nordafricano in compagnia di un connazionale. In tale frangente ed improvvisamente, il primo dei due strappava la collanina in oro che il 18enne portava al collo, senza però riuscire a impossessarsene in quanto la vittima gli bloccava la mano, riuscendo a recuperare il monile. L’autore veniva subito segnalato ad un addetto alla sicurezza e bloccato. Sul posto i militari della Stazione di Terre Roveresche che lo prendevano in custodia dichiarandolo in stato di arresto.
L’escussione di alcuni testimoni nonché i chiari segni lasciati sul collo della vittima permettevano ai militari di ricostruire gli eventi per come sopra delineati.
Il giovane nordafricano, in Italia senza fissa dimora, veniva tradotto presso la Casa Circondariale di Pesaro a disposizione dell’A.G..
All’esito dell’udienza di convalida, tenutasi il 15 marzo, all’indagato è stata confermata la misura cautelare della permanenza in carcere.