Tenta la truffa dello specchietto e aggredisce automobilista, nei guai un 31enne di Ancona

ANCONA – Tenta la ‘truffa dello specchietto’ e aggredisce a pugni in faccia un 66enne che non abbocca al trucco. E’ accaduto nella frazione Candia di Ancona. Dopo la segnalazione della vittima e sulla base della sua precisa descrizione dell’autore dell’aggressione, gli agenti delle Volanti della Questura di Ancona hanno rintracciato il presunto responsabile, un 31enne tossicodipendente di Ancona.

Quest’ultimo è stato fermato nei pressi della propria abitazione e denunciato per lesioni personali e tentata truffa. Il 66ennne ha raccontato che l’uomo si era avvicinato con l’auto mentre erano in fila e di aver sentito poi un rumore proveniente dallo specchietto laterale: a quel punto l’altro automobilista e’ sceso e lo ha accusato di avergli danneggiato il retrovisore.

Il 66enne aveva subito fatto notare come gli specchietti fossero integri e l’altro si era infuriato con lui, lo aveva preso a pugni (lesioni guaribili in sette giorni) dopo aver rotto il proprio specchietto con le mani; poi era scappato.