Spiaggia libera ‘occupata’, sequestri sul litorale nord di Porto Sant’Elpidio

PORTO SANT’ELPIDIO – I militari dell’Ufficio Circondariale Marittimo di Porto San Giorgio, congiuntamente agli agenti della Polizia Municipale, hanno sequestrato 40 tubi, 25 ombrelloni, 15 lettini e 24 tra sedie e sdraio posizionati sul tratto di spiaggia libera a nord del Comune di Porto Sant’Elpidio. L’operazione è servita a restituire alla pubblica utenza un tratto di spiaggia di circa 3mila metri quadrati di fatto occupata da bagnanti che lasciavano in maniera permanente sull’arenile l’attrezzatura balneare, una condotta vietata dalla legge.

Il blitz è stato preceduto da un’azione preventiva il 12 luglio con l’apposizione di cartelli che invitavano a liberare la spiaggia libera occupata abusivamente. L’indicazione non è stata rispettata e il materiale è stato sequestrato. L’attività si affianca a quanto avviato, anche in maniera congiunta con i Comuni, per reprimere gli illeciti che impediscono la libera fruizione delle spiagge libere e vigilare sul corretto utilizzo del demanio marittimo.