“A scuola di latte” nelle elementari di Marche e Abruzzo

LatteJESI (AN) – Riparte in volata “A scuola di Latte”, il percorso di educazione alimentare per gli alunni delle scuole primarie dedicato alla scoperta del mondo lattiero-caseario e promosso da Trevalli Cooperlat in collaborazione con la cooperativa di servizi del settore agroalimentare Alimos. Il progetto, giunto quest’anno alla 3^ edizione, prenderà il via con l’anteprima del laboratorio di educazione alimentare per bambini condotto da una dietista specializzata che si terrà sabato 10 settembre (9.30-11) alla Festa del Formaggio di Fiordipiano (10-11 settembre, Montemaggiore al Metauro, PU), la manifestazione dedicata all’eccellenza e tipicità agroalimentare marchigiana che festeggia quest’anno i vent’anni dalla certificazione DOP della Casciotta d’Urbino.

Volto alla promozione delle buone abitudini a tavola per un’alimentazione sana e consapevole, ma anche dei valori sociali che ruotano attorno alla produzione lattiero-casearia, “A scuola di latte” è una iniziativa completamente gratuita che coinvolge ogni anno circa 4mila bambini delle scuole primarie di Marche e Abruzzo attraverso un percorso-concorso che unisce didattica e gioco, rendendo gli alunni i veri protagonisti.

La proposta di quest’anno, “Gioca e racconta”, fa della scuola l’ambasciatrice di scelte di consumo sane e genuine, anche attraverso la condivisione sui social network e un “effetto megafono” sul territorio. Il gioco didattico si basa sulle Cartolatte, 54 carte tematiche con immagini che suggeriscono percorsi di riflessione e racconti sul mondo dell’alimentazione, pensate per stimolare la creatività degli alunni. Ciascuna classe iscritta al progetto, infatti, potrà divertirsi giocando con il webgame con il quale ottenere la combinazione casuale delle 9 Cartolatte, punto di partenza per inventare la storia originale con cui partecipare al concorso “Schizzi di latte”.

Inoltre ciascuna carta, insieme all’apposito libretto di accompagnamento, può fungere da supporto per la didattica facilitando approfondimenti sulle singole tematiche affrontate dal progetto. Una sfida di fantasia che vedrà le due storie vincitrici (una dalle Marche e una dall’Abruzzo) animarsi grazie ai disegnatori della scuola Comics di Jesi e Pescara, ma non solo. Alle sei classi che saliranno sul podio di ciascuna regione verranno assegnati dei premi ad alto contenuto tecnologico per le scuole, mentre le prime 65 classi che invieranno i lavori potranno prenotare i laboratori di educazione alimentare con una dietista specializzata. A tutte le classi iscritte al progetto saranno distribuiti simpatici gadget e merende targati TreValli e LatteCigno.