Scarti di edilizia in terra, sequestrata un’area a Tavullia

TAVULLIA (PESARO URBINO) – I Carabinieri Forestali hanno sequestrato un terreno agricolo di 5 ettari (50mila metri quadrati) nel Comune di Tavullia nel Pesarese in località Pian Mauro dov’erano in corso lavori di movimento terra in difformità dal permesso di costruire rilasciato dal Comune: in particolare con alcuni macchinari, anche questi sequestrati, si stavano eseguendo consistenti lavori di riporto terra in un terreno agricolo non lontano dal fiume Foglia e i militari hanno constatato la presenza di rifiuti di vario tipo, derivanti da attività di demolizione edilizia, misti a terreno vegetale.

I militari hanno accertato che il Comune aveva autorizzato il riporto di solo terreno vegetale vergine compatibile con la pratica agricola. Riscontrando una violazione del permesso di costruire e un’attività di gestione rifiuti non autorizzata, è scattata la comunicazione di reato all’autorità giudiziaria per il proprietario dell’area, il legale rappresentante della ditta esecutrice e il direttore dei lavori.