San Severino, concluso il corso di formazione per addetti alla segnalazione aggiuntiva

23

SAN SEVERINO MARCHE – I volontari settempedani del gruppo comunale di Protezione Civile e dell’Associazione Nazionale Carabinieri hanno preso parte al corso di formazione per addetti alla segnalazione aggiuntiva della Federciclismo riservato a tutte le persone che svolgono compiti di presidio ai bivi e incroci durante le competizioni ciclistiche. Si tratta di figure obbligatorie nelle gare di fondo, medio fondo e gran fondo per le quali è richiesto un blocco del traffico superiore a 15 minuti e che vedono la partecipazione di un numero significativo di atleti iscritti.
Il corso Asa, oltre ad alcune lezioni teoriche e pratiche, si è concluso per tutti con un esame scritto che, di fatto, abilita i volontari a prestare il loro servizio a supporto delle forze dell’ordine.
All’evento formativo è intervenuto per un saluto il comandante della Polizia Locale del Comune di San Severino Marche, il sostituto commissario Adriano Bizzarri, il quale oltre a dare il benvenuto ai partecipanti ha ricordato come il ruolo del volontario sia ormai divenuto essenziale in ogni tipo di manifestazione e, specialmente, nelle competizioni ciclistiche su strada. A sottolineare l’importanza dell’iniziativa anche l’assessore comunale alla Sicurezza, Jacopo Orlandani, che ha voluto ringraziare il presidente dell’Asd Tormatic Pedale Settempedano, Maurizio Bordi, il comandante Bizzarri e i presidenti delle due associazioni coinvolte, Dino Marinelli per la Protezione Civile e Francesco Cicconi per l’Associazione Nazionale Carabinieri.
I volontari Asa venerdì 11 marzo saranno operativi in occasione del transito della gara ciclistica Tirreno-Adriatico anche nel territorio settempedano.