San Severino, coperture estensibili vicino a stabilimenti produttivi: via libera al regolamento

11

SAN SEVERINO MARCHE – Semaforo verde dal Comune di San Severino Marche alla realizzazione di coperture estensibili poste in corrispondenza delle entrate degli stabilimenti produttivi, a protezione del carico e dello scarico delle merci, e di altre opere a carattere precario, o comunque facilmente amovibili.
Il via libera al regolamento che disciplina l’installazione delle strutture è arrivato dall’assise settempedana che, valutato l’interesse pubblico e per venire incontro alle realtà produttive già seriamente danneggiate anche dalla crisi Covid, ha anche stabilito che non serviranno varianti alle convenzioni sottoscritte per le lottizzazioni produttive attualmente dislocate in località Taccoli. Lo stesso regolamento, poi, varrà d’ora in avanti anche per i futuri insediamenti.
Sarà sufficiente caricare, prima dell’inizio dei lavori, apposita comunicazione e richiesta di titolo abilitativo sullo Sportello unico per l’edilizia presso l’Unione montana Potenza Esino Musone. Qualora l’intervento ricada nell’ambito delle aree tutelate paesaggisticamente dovrà essere caricata, ovviamente, l’apposita richiesta di autorizzazione paesaggistica e servirà la necessaria autorizzazione.
Le strutture non dovranno modificare le caratteristiche complessive degli stabilimenti e rispettare il dovuto rapporto rispetto alla dimensioni dei corpi di fabbrica, dovranno essere realizzate all’interno del perimetro degli insediamenti o nelle aree di pertinenza e non dovranno superare, in altezza ed estensione, le dimensioni del fabbricato principale nè avvicinarsi al confine di proprietà a meno di m. 1,5 e comunque non dovranno recare pregiudizio per la visibilità veicolare di chi transita o accede sulla pubblica via e dovranno risultare a servizio dell’attività produttiva insediata.