San Benedetto, il 13 novembre Lucilio Santoni a “Incontri con l’Autore “

16

Presso l’Auditorium Tebaldini Santoni presenterà il libro” Legato con amore in un volume”

SAN BENEDETTO DEL TRONTO – Sabato 13 Novembre 2021, alle  ore 18,30 presso l’Auditorium Tebaldini inizia la stagione Autunno-Primavera degli Incontri con l’Autore con il Patrocinio dell’Amministrazione Comunale.

Ospite della prima serata Lucilio Santoni che presenterà il libro” Legato con amore in un volume”. Discuterà con l’Autore Meri Iaconi.

IL LIBRO

“Legato con amore in un volume, quasi un diario” è l’ultimo libro di Lucilio Santoni, edito da Inschibboleth, Sassari. È architettato in quattro sezioni, che ripartiscono quasi musicalmente la materia trattata. La scrittura, con leggerezza e profondità, sviluppa via via esperienza e pensiero, inscindibili. Tesse elementi personali insieme a citazioni e intuizioni. L’andamento ha una grazia naturale e il tutto appare tenuto da una forza amorosa che, pur consapevole dell’orizzonte mortale, sa innalzare lo sguardo verso il cielo e l’infinito. Si direbbe un viaggio dantesco-medioevale contemporaneo. Anarchico e cristiano al tempo stesso, sospettoso del nuovo che avanza, innamorato dei classici, afferma che la vita, se la vedi da lontano, è una commedia, ma se ti avvicini capisci che è una tragedia. E allora cantarla, la vita, è l’unico modo per salvarla dalla devastazione di vecchie e nuove ideologie.
Santoni prova a inventare, nella contemporaneità, la forma del viaggio attraverso la selva oscura fino all’amore che muove l’universo. Senza cercare l’approvazione e il consenso, riesce a dire con parole chiare le brucianti contraddizioni dell’animo umano, le incoerenze di cui è piena la nostra vita e i falsi moralismi di chi crede di essere dalla parte della virtù. In realtà, inferno e paradiso, ce li abbiamo dentro ed è solo con uno sguardo concentratissimo verso l’oltre, l’altro e l’altrove che possiamo attingere al sacro e alla libertà.
Indubbiamente Santoni, con questo libro, mira all’essenziale. Non è particolarmente interessato al sociale e a tutti i suoi inganni. Va dritto verso quel punto di fuga lontano, verso l’infinito, dove terrestre e celeste si sposano, grazie alla poesia che non dovrebbe mai mancare nella vita di ognuno di noi e che invece viene quotidianamente soffocata dalla corsa folle verso un progresso mortificante.
Quieto, gentile, pacato, ma deciso e tagliente, “Legato con amore in un volume” parla del naufragio per parlare di speranza, ha di fronte la morte per testimoniare la vita.