Ricerca, UniMc aderisce all’Unione delle Università del Mediterraneo 

13

Il rettore Adornato: “Consentirà di potenziare la progettualità dell’Ateneo a livello internazionale”

MACERATA – Nell’ambito delle strategie di internazionalizzazione della ricerca, l’Università di Macerata ha aderito all’Unione delle Università del Mediterraneo, Unimed. Si tratta di un’associazione tra Atenei dei Paesi che si affacciano sul bacino del Mediterraneo fondata nel 1991. Unimed opera in diversi ambiti scientifici con lo scopo di promuovere la ricerca e la formazione nella regione euro mediterranea per contribuire alla cooperazione scientifica, culturale, sociale ed economica.

Unimed svolge per le università associate attività di promozione della dimensione internazionale, di progettazione e reperimento fondi, di promozione della mobilità nella regione euro mediterranea, di assistenza tecnica per lo sviluppo della garanzia di qualità nell’insegnamento universitario, di organizzazione di reti tematiche per favorire la cooperazione scientifica in settori specifici; di conferenze, dibattiti, seminari e tavole rotonde a livello nazionale e internazionale, di formazione del personale accademico e amministrativo che si occupa di relazioni internazionali.

“L’adesione all’associazione – sottolinea il rettore Francesco Adornato – ci consente di usufruire di un canale istituzionale a livello internazionale e di facilitare la creazione di partenariati, collaborazioni e progetti, potenziando la progettualità dell’Ateneo a livello internazionale”. 

“Ampliare la rete di contatti internazionali – aggiungono le delegate del rettore per le relazioni internazionali Benedetta Giovanola e per la progettazione comunitaria Francesca Spigarelli e – aumenta le possibilità di partecipare a bandi competitivi europei e di promuovere occasioni di mobilità internazionale per ricercatori e studenti”. 

Con l’adesione all’Associazione, che si inserisce nelle linee di indirizzo del Piano strategico 2019/22, sale a 23 il numero di reti internazionali di cui fa parte Unimc. Ognuna di queste consente di orientare l’attività di ricerca alla qualità, in una relazione costante con il territorio, gli ambiti nazionale e internazionale, promuovendo il dialogo tra i saperi, l’interdisciplinarietà e l’innovazione, in un ambiente stimolante e ispirato ai principi di Excellence in Research.