Recanati, famiglie in difficoltà: aiuti dal Comune per 60 mila euro

13

Antonio Bravi Sindaco Recanati

Voucher elettronici da spendere con gli operatori economici della città per famiglie con due o più figli e reddito inferiore a 24 mila euro

RECANATI – Continua l’impegno in prima linea dell’Amministrazione Recanatese guidata dal Sindaco Bravi nel sostenere le famiglie in difficoltà e gli operatori economici della città con l’erogazione di altri 60 mila euro per l’acquisto di beni e servizi da spendere con gli esercenti recanatesi convenzionati.

“Purtroppo ci ritroviamo ancora a combattere con i problemi quotidiani dell’emergenza Covid -19 che continua a mettere in ginocchio famiglie, professionisti ed esercizi commerciali – ha dichiarato il Sindaco Antonio BraviE’ nostro principale dovere reperire sempre nuovi fondi per tutelare le famiglie in difficoltà e aiutare le attività commerciali della città, mantenendo i finanziamenti erogati nel nostro territorio ”

In linea con i numerosi provvedimenti presi dell’inizio della pandemia ad oggi la Giunta Comunale di Recanati ha approvato il nuovo progetto finalizzato al sostegno dei nuclei familiari di Recanati con l’erogazione di voucher elettronici per l’acquisto di beni e servizi presso gli operatori economici accreditati della città dell’Infinito.

Un progetto finalizzato a sostenere le famiglie residenti a Recanati, con due o più figli a carico di età compresa tra 0 e 26 anni, con un reddito ISEE o DSU 2020 inferiore o pari ad € 23.911,60 attraverso speciali promozioni dei beni e servizi e l’erogazione di voucher elettronici fino all’esaurimento dei 60 mila euro.

“Di concerto con tutta la Giunta” – ha detto l’Assessore alle Politiche Sociali Paola Nicolini – “si è inteso offrire un supporto alle famiglie più numerose e ai settori lavorativi messi in difficoltà dalla pandemia.”

Il Comune di Recanati sta infatti acquisendo le adesioni all’iniziativa degli operatori economici, molti dei quali hanno già collaborato per la realizzazione delle numerose operazioni similari fatte nei mesi passati, con promozioni sul prezzo di acquisto per vari prodotti o servizi offerti al pubblico dagli stessi.

La possibilità di aderire, tra commercianti, artigiani e professionisti, è su base volontaria, si possono segnalare le candidature agli uffici preposti, senza una precisa scadenza.

Grazie alla convenzione con gli esercenti recanatesi i nuclei familiari aventi diritto oltre al voucher di € 100 per ciascun figlio, potranno usufruire di un risparmio medio mensile pari a € 166,27 ed un risparmio medio annuo di €1.995,19 calcolato in base ai dati Istat, derivante dagli sconti applicati dagli operatori commerciali aderenti al progetto che partiranno dal 5% sul totale della spesa.

Le famiglie beneficiarie potranno accedere al credito mediante l’esibizione della tessera sanitaria fino al 31 dicembre 2021.

Un intervento che trova la sua copertura finanziaria nel programma “Interventi per le famiglie” del bilancio di previsione pluriennale 2020/2022 annualità 2020.