Rapina della catenina con abbraccio a Castelraimondo, arrestati due nomadi

CASTELRAIMONDO – Un anziano di 85 anni abbracciato per strada da una 26enne romena che gli ha rubato la catenina d’oro e si è dileguata con il compagno-complice coetaneo anche lui romeno. E’ accaduto la mattina del 21 giugno scorso a Castelraimondo. Ora i carabinieri di Camerino, grazie alla denuncia dell’anziano e all’analisi delle immagini riprese dalle telecamere di sorveglianza, sono riusciti a individuare gli autori del colpo e ad arrestarli.

I militari dell’Arma hanno eseguito a Perugia, dove i due nomadi risiedono, un’ordinanza di custodia cautelare emessa del gip di Macerata Giovanni Manzoni su richiesta del pm Rosanna Buccini per rapina impropria. Gli arrestati hanno precedenti di polizia specifici. Nei filmati si vede la donna avvicinarsi all’85enne per abbracciarlo e prendergli la catenina e poi allontanarsi; meno di un’ora dopo nelle sequenze si nota il complice con il quale la 26enne se n’era andata in auto, anche questa individuata.