Pneumatici 4 stagioni: perché sceglierli se abiti nelle Marche

148

gommaChi fin dall’inizio ha optato per gomme 4 stagioni può dire di non aver alcun problema di cambio gomme. Non si deve preoccupare di passare, entro le date stabilite, dalle gomme invernali a quelle estive e viceversa. Questo, però, non è l’unico vantaggio.

Perché scegliere pneumatici adatti tutto l’anno? Se si guida sempre in città o in zone pianeggianti dove non ci sono grossi cambiamenti climatici gli pneumatici all season possono davvero essere la scelta ideale e più vantaggiosa anche dal punto di vista economico.

Le gomme 4 stagioni ben si adattano al clima e alla geografia delle Marche, regione che con la presenza della catena appenninica ha migliaia di chilometri di strade di montagna, molto spesso innevate o con ghiaccio, ma anche chilometri e chilometri che costeggiano il mare. Dalla Riviera delle Palme alla Spiaggia di Velluto, da Ancona a Cupra Marittima, da Fano a Pesaro, ma anche dalle Grotte di Frasassi ai borghi medioevali, fino ai monti Sibillini.

Quali sono le caratteristiche delle gomme 4 stagioni?

Le gomme 4 stagioni sono prodotti un po’ particolari. Si tratta di pneumatici dalla mescola ibrida la cui struttura è stata creata ad hoc per adattarsi a qualsiasi tipo di situazione. Si può passare così dalla costa ai monti senza preoccuparsi di nulla e girare liberamente per tutte le Marche. In un unico tipo di gomme si trovano mescolate le caratteristiche degli pneumatici estivi e di quelli invernali.

Sono cioè pneumatici formati da una mescola che contiene un maggior livello di silice rispetto alle gomme estive e hanno un maggior numero di lamelle studiate per l’aderenza sulla strada bagnata. Le prestazioni non sono eccelse né su strade roventi, né su strade ghiacciate, ma ci si può comunque muovere senza doversi preoccupare troppo del tipo di terreno e della stagione in cui si sta guidando.

I più pigri, che preferiscono evitare acquisti stagionali e visite frequenti in autofficina, ma anche i più parsimoniosi, con questo tipo di pneumatici possono trovare il giusto compromesso. La spesa per gomme 4 stagioni è inferiore rispetto a quelle che si devono sostenere per il cambio gomme stagionale, ma è bene sapere che il battistrada garantisce prestazioni qualitativamente inferiori.

Quando montare le gomme all season e quando no

Gli esperti sconsigliano di recarsi in montagna e affrontare lunghi tragitti su strade innevate o ghiacciate con queste gomme. Il consiglio per l’estate, invece, è quello di controllare il libretto di circolazione e accertarsi che i pneumatici possano, anche con temperature elevate, mantenere gli stessi standard indicati. A prescindere dalla casa produttrice e dal prodotto bisogna assicurarsi che la scelta fatta sia in grado di garantire sicurezza alla guida e quindi una buona tenuta della strada e consumi contenuti.

L’evoluzione delle tecniche, grazie alle più moderne tecnologie, e dei materiali impiegati per la realizzazione delle gomme all season hanno portato questi pneumatici a essere sempre più sicuri e performanti.

Prima di scegliere gomme 4 stagioni, però, è bene valutare quanti chilometri si percorreranno durante l’anno e quali viaggi si faranno. Come già detto, se si utilizzerà l’auto per brevi spostamenti gli all season saranno la soluzione ideale. In caso contrario, se si abita sugli Appennini marchigiani e si deve circolare solo in zone montuose, bisognerà montare pneumatici stagionali.

Prima di fare la propria scelta e procedere con l’acquisto, gli esperti consigliano sempre di controllare i risultati dei test a cui le gomme sono state sottoposte per poter comprendere al meglio il tipo di prestazioni offerte e decidere in base alle proprie esigenze.

Da tenere in considerazione sono anche le sigle sui pneumatici. Le gomme 4 stagioni devono avere la marcatura M+S richiesta dal codice della strada. I modelli più recenti riportano anche l’omologazione invernale 3PMSF, che certifica la possibilità di buone prestazioni dello pneumatico anche a temperature inferiori ai 7 gradi centigradi.

PR