Picchia compagna e si barrica in casa, ci vuole un negoziatore per convincerlo a uscire

FALCONARA MARITTIMA – Un 49enne di origine milanese è stato arrestato dai carabinieri di Falconara Marittima per sequestro di persona, maltrattamenti in famiglia, lesioni e resistenza a pubblico ufficiale, dopo che si era barricato in casa con la compagna, a Castelferretti, per ore.

Per convincerlo ad uscire e a consegnarsi ai militari dell’Arma, intorno alle 3 del mattino, è stato necessario l’intervento di un negoziatore, dato che si pensava che avesse delle armi in casa. I carabinieri erano intervenuti dopo una chiamata al 112 della sorella della donna, una 39enne, originaria dell’est Europa.

Alla richiesta di far uscire la compagna, il 49enne ha risposto lanciando un pentolino ai carabinieri e minacciando di ucciderli. Poi con l’intervento del mediatore, ha accettato di uscire senza che fosse necessario fare un blitz. La compagna era stata vittima di maltrattamenti anche in passato. I sanitari le hanno riscontrato un lieve trauma cranico ed ematomi. Lui è stato rinchiuso a Montacuto.