Pesaro, terremoto: scuole di ogni ordine e grado chiuse anche domani

8

comune pesaro

Il sindaco Ricci: “Tanta paura, per fortuna nessun danno alle persone. Massima attenzione: continuano i controlli specifici negli edifici pubblici 

PESARO – «Tanta paura, un grande spavento per tutta la città che stamattina si è svegliata con una scossa fortissima» così il sindaco Matteo Ricci dopo il terremoto avvenuto pochi minuti dopo le 7. Un evento sismico importante, «il più forte degli ultimi 100 anni – aggiunge – con epicentro in mare, davanti a Pesaro e Fano, che ha causato tanto spavento e fatto scendere in strada tante persone. Da subito abbiamo avviato i controlli e per fortuna non ci risultano danni alle persone, stiamo valutando quelli alle cose».

«Al momento non ci sono problemi emergenziali – aggiunge il sindaco Ricci – ma in tanti edifici privati e pubblici iniziano a comparire delle crepe». Continuano quindi le valutazioni specifiche di sicurezza sismica, a partire dalle scuole: «Al momento non ci sono problemi rilevanti ma, per completare al meglio i controlli che proseguiranno nelle prossime ore, le scuole di ogni ordine e grado saranno chiuse anche domani».

Tra le strutture già ispezionate, anche la VitriFrigo Arena «dove non sono risultati problemi, quindi la partita Italia-Spagna di basket e gli eventi preparatori collegati, sono confermati».
L’invito del sindaco è quello ad avere «massima attenzione, il peggio pare passato ma con il terremoto non si sa mai. Forza Pesaro» ha concluso Ricci.