Pesaro, online la proposta del Codice di comportamento per i dipendenti comunali

11

I cittadini possono proporre integrazioni e osservazioni fino al 5 marzo.Previsti articoli dedicati allo smart working e alle dichiarazioni sui social

PESARO – Si rinnova per recepire e anticipare le disposizioni normative e l’evoluzione delle modalità lavorative il nuovo Codice di comportamento per i dipendenti comunali di Pesaro. Il testo – al momento una proposta – è da ieri online sul portale dell’ente perché, come indicato dalla delibera di Giunta del 16 febbraio, dovrà «seguire un percorso partecipativo che consenta di integrare nel testo le osservazioni e i contributi che saranno presentati dalla cittadinanza» come ha sottolineato Mila Della Dora, assessore con delega al Personale, che ha indicato come la «pubblicazione e condivisione del testo sia una delle novità del nuovo Codice. Una scelta fatta dall’Amministrazione per garantire trasparenza, coinvolgere i cittadini e, allo stesso tempo, valorizzare il personale dell’ente, una grande squadra» sottolinea Della Dora.

L’obiettivo è quello di “favorire il più ampio coinvolgimento dei portatori di interesse, delle organizzazioni sindacali”, “delle associazioni rappresentate nel Consiglio nazionale dei consumatori e degli utenti che operano nel settore, nonché delle associazioni o altre forme di organizzazioni rappresentative di particolari interessi e dei soggetti che operano nell’ambito di interesse delle attività dell’ente e che fruiscono delle relative attività e servizi” come si legge nel testo.

C’è tempo fino al 5 marzo per trasmettere le proprie osservazioni e il proprio contributo propositivo in riferimento alla ipotesi di aggiornamento del Codice, (che specifica e integra le previsioni del Codice di comportamento dei dipendenti delle pubbliche amministrazioni approvato con decreto del Presidente della Repubblica 16 aprile 2013, n. 62). Le stesse dovranno essere formulate secondo il modulo predisposto e dovranno essere inviate all’Ufficio Relazioni con il pubblico tramite mail all’indirizzo urp@comune.pesaro.pu.it o tramite Pec all’indirizzo comune.pesaro@emarche.it. Una volta chiusa la fase di consultazione il testo verrà recepito e approvato dalla Giunta.

La proposta di Codice, che una volta approvato si applicherà a tutti i dipendenti del Comune (a tempo indeterminato e determinato, compresi i dirigenti, collaboratori e consulenti, anche terzi, che forniscono beni o servizi e che realizzano opere in favore dell’Amministrazione), introduce ulteriori novità «elaborate per regolamentare le forme di lavoro agile e le comunicazioni dei dipendenti sui social. Due situazioni non contemplate nel precedente documento» puntualizza Della Dora.

DICHIARAZIONI SOCIAL.

Inserito un articolo apposito, il 14, sulle “Dichiarazioni diffuse tramite web” che indica come “nell’ambito della valutazione del bilanciamento dei diritti del dipendente”, le dichiarazioni «diffuse tramite web (es. Social, blog, chat, forum ecc.) sono assimilate a quelle rese tramite strumenti tradizionali di comunicazione pubblica”.

SMART WORKING.

Nuovo anche l’articolo 18 che disciplina, indicando “Disposizioni particolari per il personale impiegato” la “modalità del lavoro agile” sulla prestazione di lavoro eseguita dal dipendente presso il domicilio o in un altro luogo idoneo collocato al di fuori della sede di lavoro, con il supporto di tecnologie che consentano il collegamento con l’amministrazione”.