A Pesaro la “Giornata della Solidarietà”, nel ricordo di Don Gaudiano

9

Gli incontri organizzati da Comune di Pesaro, CEIS, Fondazione Don Gaudiano si terranno sabato 8 e lunedì 10 ottobre 2022. Murgia e Pandolfi: «Teniamo vivo il suo insegnamento coinvolgendo i giovani in una testimonianza attiva»

PESARO – Sono passati 29 anni dalla scomparsa di Don Gaudiano e la città di Pesaro lo ricorda con una serie di incontri organizzati da Comune di Pesaro, CEIS, Fondazione Don Gaudiano.

«Momenti come questi ci fanno capire quanto ancora la sua memoria sia viva – ha spiegato l’assessore alla Gentilezza Camilla Murgia -. La Giornata della Solidarietà è il modo migliore per coinvolgere i giovani in una testimonianza attiva. Ogni volta che le nostre scuole vengono chiamate a lavorare su questi temi rispondono in maniera straordinaria, attivando nei ragazzi un senso di empatia ed emozioni che con la pandemia si sono perse. La chiave per sconfiggere le difficoltà e i momenti più bui è la cooperazione, che si raggiunge grazie anche ad eventi come questi». L’assessore alla Solidarietà Luca Pandolfi ha aggiunto: «Giornata importante perché è un momento di riflessione e approfondimento. La città sente ancora oggi la presenza di Don Gaudiano, grazie a persone che lo hanno conosciuto e portano avanti i suoi insegnamenti nella comunità».

Gli appuntamenti saranno suddivisi in due giornate: sabato 8 e lunedì 10 ottobre. «Trasformare ciò che viviamo in sentimenti è molto difficile soprattutto per i più giovani, che hanno bisogno di riprendere il desiderio, scintilla che accende le nostre vita. La Giornata della Solidarietà è stata organizzata con lo scopo di fermarsi e riflettere, in una fase storica dove non siamo più abituati a porci domande», ha ricordato Paolo Drago vice presidente della Fondazione Don Gaudiano. Durante la mattinata di lunedì 10 verranno premiati i vincitori del concorso 21/22 “È un uomo e basta”!”, riservato agli studenti del 3° e 4° anni delle scuole superiori di Pesaro.

«Ragazzi che si sono messi in gioco e hanno partecipato con serietà, preparazione, integrazione, curiosità, creatività, perizia, dialogo. Verrà poi presentato il concorso dell’edizione 22/23 intitolato “Dove cerchiamo il senso della vita e della nostra libertà?” Tratto dalle parole di Don Gaudiano (Omelia della Messa di Mezzanotte, Natale 1992 ndr)», così Teresa Federici Ceis Pesaro – responsabile comunità di via del Seminario.

A presentare il programma anche Giorgio Montanari della Fondazione Don Gaudiano e Don Franco Tamburini

IL PROGRAMMA

Sabato 8 ottobre

Ore 18 Santa Messa nel Santuario madonna delle Grazie, celebrata da S.E: Mons Sandro Salvucci

Lunedì 10 ottobre

Ore 9 incontro con gli studenti al Teatro Sperimentale. Interverrà Ivano Dionigi, presidente Fondazione Don Gaudiano, S.E. Mons. Sandro Salvucci Arcivescovo di Pesaro, Matteo Ricci sindaco di Pesaro.
Ore 9.30 “Cattiveria o indifferenza?” incontro con Franco Vaccari, presidente e fondatore di Rondine- Città della Pace.
Ore 11 premiazione vincitori concorso 21/22 “È un uomo e basta”!”, “Il Porto Ceis” introduce concorso dell’edizione 22/23
Ore 21 incontro con la città a Palazzo Montani Antaldi. “Rispetto e Giustizia” Educare alla Politica, con Marco Tarquinio direttore di Avvenire.

Info: www.fondazionedongaudiano.it