Pesaro, Fondo Anticrisi: dal 22 febbraio 2021 le domande

29

comune pesaro

Fino al 23 marzo è possibile fare domanda per i contributi comunali per spese d’affitto o rate del mutuo prima casa.Ricci, Mengucci e Pozzi: «Un sostegno concreto e rapido a famiglie e lavoratori che più hanno subito i contraccolpi della crisi»

PESARO – Al via da lunedì 22 febbraio le domande per accedere ai contributi dell’ultimo intervento – in ordine di tempo – previsto dall’Amministrazione comunale e «rivolto a situazioni di disagio abitativo ed emergenze sociali. Le famiglie pesaresi che più hanno subito i contraccolpi della crisi economica dovuta al Covid-19 potranno usufruire del Fondo Anticrisi da 400mila euro stanziato dal Comune. Un’azione condivisa con le parti sociali che permetterà di dare risposte alle criticità emerse nell’ultimo anno» hanno sottolineato il sindaco Matteo Ricci, l’assessore alla Solidarietà Sara Mengucci e l’assessore al Rigore Riccardo Pozzi.

«Un contributo straordinario –continua il sindaco -, una cifra già superiore rispetto a quella stanziata negli scorsi anni, per far fronte anche alle nuove criticità emerse con l’emergenza sanitaria: famiglie, anziani e singoli cittadini che si trovano oggi in grande difficoltà».

L’iniziativa si rivolge a «una platea più ampia, diversa da quella già in carico ai Servizi sociali – precisa Mengucci – che comprende, in particolare, chi ha perso il lavoro a seguito delle limitazioni attivate da marzo 2020, come i lavoratori precari ma anche quelli autonomi colpiti dalla sospensione dell’attività a causa del Covid-19. Nel concreto interesserà circa 400 famiglie della città. Le stesse, presentando domanda, potranno ottenere un contributo medio di 1000 euro».

I REQUISITI PER FARE DOMANDA.

Per accedere al Fondo occorre essere in possesso di tutti i seguenti requisiti soggettivi e reddituali.

Requisiti soggettivi: essere titolari di un contratto di locazione per l’alloggio di residenza o aver sottoscritto un contratto di mutuo per l’acquisto di prima casa; avere nel proprio nucleo familiare almeno un componente che, per effetto dell’emergenza epidemiologica, si trova nella condizione di non occupato, di lavoratore precario; essere un lavoratore autonomo colpiti da cessazione o sospensione dell’attività a causa dell’emergenza Covid-19.

Requisiti reddituali: avere un ISEE fino a 18mila euro e un patrimonio mobiliare familiare non superiore ai 20mila euro.

Sono esclusi: i residenti di alloggi pubblici; i disoccupati di lungo periodo per motivazioni non connesse all’emergenza epidemiologica; chi percepisce il reddito di cittadinanza.

TEMPI E MODULI DA PRESENTARE.

Verificata la corrispondenza con i requisiti richiesti, i cittadini potranno presentare domanda al Comune di Pesaro dal 22 febbraio al 23 marzo 2021. Il richiedente dovrà compilare l’apposito “modello di domanda” cartaceo, predisposto dal Comune (corredato dalla fotocopia del documento di riconoscimento in corso di validità), reperibile sul sito del Comune da lunedì 22 febbraio o presso lo sportello Informa&servizi di largo Mamiani 11, dal lunedì al venerdì negli orari di apertura al pubblico; ufficio Servizi alla persona e alla famiglia in viale Mameli 9 (3° piano) negli orari di apertura al pubblico (lunedì, martedì, giovedì, venerdì dalle 10 alle 13; giovedì anche dalle 15 alle 17).

INFORMAZIONI E SUPPORTO ALLA COMPILAZIONE DOMANDA.

Per informazioni e supporto alla compilazione della domanda è possibile rivolgersi ai Servizi alla persona e alla famiglia in viale Mameli 9 (3° piano) previo appuntamento telefonico allo 0721.1747916 (attivo dal 18 febbraio, nei seguenti orari: lunedì, martedì, venerdì dalle 10 alle 13; giovedì dalle 10 alle 14 e dalle 15 alle 17:30) o scrivendo all’indirizzo mail bandiservizisociali@comune.pesaro.pu.it.

CONSEGNA DELLA DOMANDA.

La domanda accompagnata dalla modulistica indicata dovrà essere recapitata entro il 23 marzo al Comune di Pesaro con una delle seguenti modalità: consegna a mano all’ufficio protocollo dello sportello Informa&servizi di largo Mamiani 11, dal lunedì al venerdì negli orari di apertura al pubblico; via mail all’indirizzo protocollo@comune.pesaro.pu.it insieme alla copia scansionata del documento di identità; spedita con racc. A.R. al Comune di Pesaro, piazza del Popolo 1 (farà fede il timbro postale di spedizione); tramite Pec all’indirizzo: comune.pesaro@emarche.it.

I CONTRIBUTI.

I contributi previsti sono suddivisi per fasce di reddito e composizione del nucleo familiare: le famiglie composte da 1 o 2 persone riceveranno un contributo di 700 euro; quelle da 3 o 4 persone riceveranno un contributo di 900 euro; quelle composte da 5 persone in su, l’importo di 1200 euro.

Ai componenti dello stesso nucleo familiare non potrà essere riconosciuto più di un contributo a carico del Fondo Anticrisi Comunale 2021.