Pesaro, Convegno su Terenzio Mamiani della Rovere

Venerdì prossimo presso la sala convegni  di Confindustria Marche Nord

PESARO – Venerdì 11 ottobre 2019 dalle 9,30 alle 12,30 e dalle 15,00 alle 17,00 nella sala convegni  di Confindustria Marche Nord ,in via Cattaneo, 34 a Pesaro, il Liceo “Mamiani” di Pesaro e la Società pesarese di studi storici, in collaborazione con le Università degli studi di Bologna e di Urbino, l’Ente Olivieri-Biblioteca e Musei Oliveriani e la Fondazione Cassa di Risparmio di Pesaro, in occasione del 220° anniversario della nascita di Terenzio Mamiani della Rovere (1799-1885) propongono il convegno

UN PESARESE PER LA NAZIONE
Nuove prospettive su Terenzio Mamiani

Partendo dagli importanti esiti di Antonio Brancati e Giorgio Benelli, che hanno indagato l’archivio Mamiani conservato presso l’Oliveriana e i fondi documentari di altre biblioteche, questa giornata di studi intende muoversi verso nuove acquisizioni sulla figura dell’illustre patriota esplorandone la visione filosofica, letteraria e giuridica.

Il convegno è riconosciuto attività formativa; i docenti interessati possono a iscriversi sulla piattaforma S.O.F.I.A., codice 36394.

Prima sessione ore 9,30 – 12,30
MAMIANI TRA POLITICA E SOCIETÀ
presiede Riccardo Paolo Uguccioni (Società pesarese di studi storici)

Saluti delle istituzioni
Roberto Lisotti (dirigente Liceo «Mamiani» di Pesaro); Fabrizio Battistelli (presidente Ente Olivieri – Pesaro); Marco Cangiotti (presidente Fondazione Cassa di Risparmio di Pesaro)

Giorgio Benelli (Liceo «Mamiani» di Pesaro), Terenzio Mamiani. Le origini della ricerca
Luca Canapini (Liceo «Mamiani» di Pesaro), Terenzio Mamiani filosofo dell’Ottocento

Seconda sessione ore 15,00 – 17,00
MAMIANI LETTERATO E GIURISTA
presiede Francesco Sberlati (Università degli studi di Bologna)

Annalisa Nacinovich (Università degli studi di Pisa), Il «Del regno di Satana»: una letteratura per la nazione italiana
Edoardo Ripari (Università degli studi di Bologna), Terenzio Mamiani e il dibattito sull’idillio. Tradizione e innovazione
Maria Morello (Università degli studi di Urbino), Il giurista Terenzio Mamiani

La cittadinanza è invitata