Pesaro, controlli Carabinieri anti-spaccio: arrestati due stranieri

22

pattuglia carabinieri

I due, un nigeriano e un gambiano, sono stati fermati nel Parco Miralfiore ed arrestati in flagranza di reato, per detenzione ai fini di spaccio di sostanza stupefacente

PESARO – Continuano i controlli antidegrado e contro lo spaccio di sostanze stupefacenti in varie zone del Comune di Pesaro, ad opera dell’Arma dei Carabinieri, in ossequio alle disposizioni impartite nella sede del Comitato Provinciale per l’Ordine e la Sicurezza Pubblica, date dal Sig. Prefetto Vittorio Lapolla. Nella serata di ieri 15 luglio 2020, il personale della Compagnia Carabinieri di Pesaro, Comandanti dal Maggiore Gentili Patrizia e della Compagnia di Intervento Operativo del Reggimento Carabinieri Campania, durante un controllo straordinario all’interno del Parco Miralfiore, notava un gruppo di giovani stranieri che effettuavano movimenti sospetti.

Alla vista dei Carabinieri, gli stranieri si davano a precipitosa fuga; due di loro venivano tuttavia raggiunti dopo un breve inseguimento a piedi e fermati dagli operanti, che li identificavano e controllavano. Nella loro disponibilità venivano complessivamente rinvenuti 20 grammi di marijuana e 400 euro in contanti, denaro provento di spaccio e quindi venivano tratti in arresto, in flagranza di reato, per detenzione ai fini di spaccio di sostanza stupefacente. I diversi acquirenti riuscivano a scappare facendo perdere le proprie tracce. Dai successivi controlli, il nigeriano è risultato già gravato da un precedente di polizia per il medesimo reato mentre il gambiano era incensurato.

Entrambi gli arresti sono stati convalidati dal GIP del Tribunale di Pesaro e processo rinviato a fine mese.