Pesaro, “Altrogiro”: inaugurati due nuovi giochi al parco di via Abba

17

Belloni, Della Dora e Pozzi: «Cresce questo bel progetto ambientale e sociale che destina i suoi risultati direttamente sulla città»

PESARO – Il 2021 si chiude per Altrogiro con la donazione di due nuovi giochi al parco comunale di via Abba, nel Q12 – Pantano, dove stamattina sono stati inaugurati un nuovo scivolo e una doppia altalena, entrambi con pavimentazione anti-trauma, dal valore complessivo di 5.500 euro.

Promosso da Gulliver in collaborazione con l’Amministrazione comunale, Altrogiro è un «progetto ambientale e sociale i cui risultati ricadono direttamente sulla città» hanno spiegato gli assessori Enzo Belloni, Mila Della Dora e Riccardo Pozzi, presenti in via Abba insieme ai consiglieri di Quartiere e ai volontari della onlus.

E funziona semplicemente: i cittadini portano il loro usato (abiti e piccoli elettrodomestici) nei centri di raccolta della Gulliver. «In parte li destiniamo alle famiglie bisognose, in parte lo rivendiamo nei nostri shop – ha spiegato Andrea Boccanera, presidente della Onlus -. Con il ricavato della generosità dei pesaresi, acquistiamo i giochi e li istalliamo nei parchi. Facendo fare agli oggetti, e alla solidarietà, appunto “un altro giro”».

«Pesaro ha 65 parchi giochi – ha detto Enzo Belloni, assessore all’Operatività – ed è complesso mantenerli tutti al meglio. L’idea che inizialmente avevamo per il Quartiere 12 era valorizzare il Trulla e destinare all’incontro e al passeggio via Abba. Poi nella zona, sono arrivate tante famiglie che hanno iniziato sempre più a vivere quest’area verde organizzando feste di compleanno e iniziative. È stato un cambio di passo che ha modificato l’aspetto del parco stesso, migliorandone la pulizia e la vivacità». E cambiando anche gli interventi: l’altro parco, il Trulla, «sarà infatti valorizzato tramite i contributi ottenuti dal Q12 con il progetto presentato per il Bilancio partecipativo 2021» ha aggiunto Riccardo Pozzi, assessore al Fare, che ha raccolto il «passaggio di testimone di un lavoro iniziato molto bene» e ringraziato i colleghi di giunta per un progetto «che mi impegnerò a portare avanti con energia e nuove collaborazioni».

«Grazie all’impegno del quartiere e, in particolare, di Gulliver e dei suoi 200 volontari – ha detto l’assessora alla Rapidità Mila Della Dora – che ci hanno abituati a grandi imprese. Il cuore dei pesaresi ha permesso, da sempre, interventi e donazioni ma con Altrogiro siamo riusciti a mettere a sistema la solidarietà dei cittadini legandola all’impegno e alla competenza della Gulliver. Ne è nato un progetto di economia circolare che sta dando risultati importanti, di cui siamo fieri». E che va rispettato: «Dietro ciascuno dei sette giochi donati alla città tramite Altrogiro, c’è un’azione benefica, la volontà dei cittadini di fare la sua parte per la comunità, ed è giusto che il frutto di tanto impegno venga curato».

Il “Buon proposito” dei promotori, per il nuovo anno, è donare 10 nuovi giochi nei prossimi 12 mesi. «Il progetto crescerà» ha assicurato Belloni che, tramite la delega al Verde, pensa a «coinvolgere sempre più la Gulliver in progetti di piccole manutenzioni e cura dei parchi insieme ad Aspes e Marche MultiServizi, per far diventare Pesaro sempre più bella e pulita».