Montecassiano, Marche in Atti 2020: il 18 ottobre primo spettacolo

35

Il Festival prevede  una serie di spettacoli, al teatro Ferri, per eleggere la compagnia che rappresenterà le Marche al Gran Premio Nazionale della Federazione Italiana Teatro Amatori

MONTECASSIANO (MC) – Un festival per eleggere lo spettacolo e la migliore compagnia amatoriale delle Marche. Da domenica 18 ottobre a domenica 15 novembre, al Teatro Ferri di Montecassiano saranno sette gli appuntamenti della quinta edizione di “Marche in Atti”, la kermesse regionale dedicata al teatro amatoriale, che confluirà nel Gran Premio Nazionale della Fita (la Federazione Italiana Teatro Amatori). La compagnia che sarà giudicata come la migliore dalla giuria tecnica del festival si esibirà in ambito nazionale per competere con i vincitori delle singole edizioni regionali nell’appuntamento finale organizzato dalla Fita insieme alle federazioni locali.

“Le compagnie teatrali amatoriali attive in regione e iscritte alla FITA sono circa ottanta, per un totale di oltre 1500 tra attori e operatori. Il teatro deve continuare a vivere – ha dichiarato la presidentessa della FITA marche Federica Bernardini – Quello delle compagnie amatoriali è un contributo importante al mondo della cultura in un momento particolarmente difficile per il teatro. In Europa il teatro amatoriale è in crescita per numero di spettacoli e artisti coinvolti. La nostra associazione ringrazia tutte le compagnie teatrali che in questi mesi hanno fatto tutto quanto possibile per garantire gli spettacoli in totale sicurezza secondo le norme vigenti. Il successo e la partecipazione del pubblico alle rassegne estive ha permesso ai nostri associati di donare sorrisi e momenti di spensieratezza a migliaia di appassionati. Ora, la vera sfida è quella di continuare le attività teatrali nel rispetto di tutti e a beneficio delle comunità sul territorio”.

Tutti gli spettacoli in cartellone a Marche in Atti

Si parte domenica 18 ottobre alle ore 17:30 con “7 minuti – Consiglio di fabbrica” della compagnia La Piccola Ribalta, per proseguire venerdì 23 ottobre alle ore 21:30 con lo spettacolo “Sesso contro Amore” della compagnia Filarmonico Drammatica di Macerata. Domenica 25 ottobre alle 17:30 la compagnia Teatri Solubili metterà in scena “Venticello Romano”, mentre sabato 31 ottobre ci sarà “Esco o non esco” della compagnia Teatro Drao & Teatro Tre.

Venerdì 6 novembre alle 21:30 la compagnia VI Luglio presenterà il “Tennesee William’s Blues” e domenica 8 novembre il Teatro Accademia metterà in scena”Le Susse di una zitella”, seguita domenica 15 novembre alle 17:30 dallo spettacolo “Amate da morire” della compagnia Tuttascena.

Il costo del biglietto ai singoli spettacoli sarà di 8 euro con posti limitati e le prenotazioni sono possibili presso la biblioteca comunale “Giorgi” telefonando al numero 3200193017 dal mercoledi al venerdi dalle 9 alle 13:00 e dalle 15,00 alle 19:00 (il sabato dalle 15:00 alle 19:00).

Il primo spettacolo in calendario: 7 MINUTI – CONSIGLIO DI FABBRICA

Il debutto di “7 minuti” è avvenuto il 20 novembre del 2014 e il testo di Stefano Massini ha raggiunto in pochi anni lo status iconico di opera esemplare per le tematiche affrontate. Un testo attuale sull’etica del lavoro, ma anche una riflessione sull’ascolto delle ragioni degli altri che spesso non vengono raccolte e predispongono a scelte sbrigative e non ponderate. Con lo stile consueto, Massini ha creato un meccanismo di confronto tra undici operaie, undici donne diverse tra loro, con le loro personalità, paure e convinzioni, che dovranno misurarsi alla pari fino alla scelta finale, con un crescendo di tensione e un finale aperto anche per il pubblico. Il motivo del contendere è accettare o meno una riduzione di sette minuti dell’intervallo di quindici, proposta dalla Società che ha acquistato la Picard & Roche, la fabbrica in cui lavorano le operaie, di cui le undici protagoniste rappresentano il consiglio di fabbrica. All’inizio solo Bianca, la portavoce del Consiglio che è andata alla riunione con i nuovi proprietari, è contraria ad accettare il taglio di sette minuti, poi con un crescendo di colpi di scena, anche altre operaie la seguono, fino a che, nella valutazione finale, dipenderà tutto dal voto dell’impiegata più giovane.

PERSONAGGI E INTERPRETI

Bianca: Marilena Alessi
Ornella: Antonella Amicucci
Adele: Cinzia Battistelli
Mahtab: Maddalena Boiani
Sofia: Rebecca Confalonieri
Mirella: Annarita Ferrantino
Rachele: Pamela Ioni
Lorena: Maruska Palazzi
Claudia: Daniela Prota
Agnieska: Lavinia Sofia Tiberi
Sonia: Sara Tomasucci

Costumi: laboratorio Teatro di Pesaro La Piccola Ribalta

Trucco: laboratorio Teatro di Pesaro La Piccola Ribalta

Scenografie: ideazione Francesco Corlianò; realizzazione Ruben Tomasucci, Francesco Corlianò

Tecnico audio e luci Francesco Prota

Direttrice di scena: Elisa Giorgi

Regia: Francesco Corlianò