Matelica, giovanissimi calciatori gravemente intossicati dal monossido di carbonio

FANO – Nella notte, un’intera squadra di giovanissimi giocatori del Matelica Calcio, dopo il consueto allenamento, invece di riposare nelle rispettive case, sono stati dapprima trasportati al Pronto Soccorso dell’Ospedale di Fabriano e all’Ospedale Salesi di Ancona e da qui inviati al Centro Iperbarico “Iperbarica Adriatica” di Fano per essere sottoposti ad un trattamento urgente di ossigenoterapia a causa di una grave intossicazione da monossido di carbonio.

Le ragioni dell’accaduto sono ancora da accertare ma l’ambiente dello spogliatoio, saturo di monossido, ha provocato diffuso malessere nei giovani calciatori. Dopo le necessarie cure prestate e soprattutto grazie al trattamento in camera iperbarica, i ragazzi hanno recuperato un quadro clinico di normalità e sono stati riconsegnati alle famiglie.