Marche, Coronavirus: dal 24 agosto test sierologici per personale docente e non docente

31

Perché la Scuola riparta in sicurezza, su base volontaria e gratuita, si effettueranno test sierologici per la ricerca di anticorpi specifici del virus SARS-CoV-2

ANCONA – Il Ministero della Salute, con circolare 8722 del 7 agosto 2020 ha fornito gli indirizzi operativi per l’esecuzione – su base volontaria e gratuita – dei test sierologici rapidi per il personale docente e non docente operante in ambito scolastico.
Lo screening è rivolto al personale operante nei nidi, nelle scuole d’infanzia, primarie e secondarie pubbliche, statali e non statali, paritarie e private e negli Istituti di istruzione e formazione professionali dell’intero territorio nazionale.
Per quanto riguarda la nostra regione, in accordo con il Servizio Sanità della Regione Marche, con l’Azienda Sanitaria Unica Regionale e con i principali rappresentanti delle OO.SS. della Medicina Generale, a partire da lunedì 24 agosto e comunque fino ad una settimana prima dell’inizio delle attività didattiche il personale scolastico delle scuole pubbliche statali potrà usufruire del servizio rivolgendosi previo appuntamento al proprio medico di medicina generale, che effettuerà direttamente il test o indirizzerà il paziente, per l’effettuazione dello stesso, al Distretto sanitario di competenza. Per quanto riguarda il personale delle scuole pubbliche non statali, paritarie e private, il personale scolastico, per l’effettuazione del test, potrà contattare il Distretto sanitario di competenza.
Il protocollo prevede che nell’eventualità in cui un soggetto risulti positivo al test sierologico, il Dipartimento di Prevenzione territorialmente competente provvederà all’effettuazione del test molecolare (tampone) non oltre le 48 ore dall’esito.

Inoltre si fa presente che, a supporto della campagna coordinata dal Ministero della Salute, la Federazione Italiana Medici di Medicina Generale, in collaborazione con l’Associazione Nazionale Presidi, per facilitare l’adesione del personale scolastico predisporrà sedute specifiche presso Istituti scolastici che aderiranno volontariamente all’iniziativa.