Macerata, stop ai botti di Capodanno: ordinanza del sindaco

57

Capodanno fuochi d'artificio

Vietato anche introdurre contenitori di vetro e spray urticante durante la serata di musica live  in piazza Mazzini

MACERATA – A Macerata niente botti per il Capodanno in piazza Mazzini e per il tour Tutti i Capodanni del mondo che toccherà i vari locali cittadini, a partire dalle ore 12 fino alle 3, per salutare l’arrivo del 2020 con un brindisi ad orari diversi a seconda del fuso orario.

Il sindaco ha emesso l’ordinanza con il divieto, nei giorni 31 dicembre e 1 gennaio, di far esplodere petardi, botti e fuochi d’artificio in tutto il territorio comunale e in piazza Mazzini dove è vietato anche introdurre contenitori di vetro e spray urticante durante la serata di musica live organizzata dal Comune e dalla Pro Loco Macerata a partire dalle 23.30 per festeggiare l’arrivo del nuovo anno. Le multe per i trasgressori vanno da 25 a € 500 euro.

Il provvedimento del sindaco trova ragione nella tutela dell’incolumità, nella sicurezza urbana e nella protezione del patrimonio pubblico e degli animali sul territorio.

Ogni anno, infatti, si verificano gravi infortuni a persone che utilizzano botti e petardi nonché conseguenze a carico degli animali che, spaventati dai botti, perdono l’orientamento vagando in città mettendo in pericolo per se stessi, persone e cose.