Macerata, presentato il concorso: ‘Sibillini alla riscossa’

L’iniziativa, rivolta rivolta agli studenti delle scuole secondarie di secondo grado ,punta a  sensibilizzare i giovani sulla scoperta e valorizzazione del patrimonio marchigiano.Entro il 20 novembre l’iscrizione

MACERATA – Sibillini alla riscossa – Wow in tutte le lingue del mondo! è un concorso destinato alle scuole secondarie organizzato dalla startup marchigiana Expirit, che opera nel mondo del turismo sostenibile ed esperienziale, patrocinato dall’assessorato al Turismo del Comune di Macerata e ideato in collaborazione con esperti del mondo della scuola e condiviso dal Parco Nazionale dei Monti Sibillini, dall’Unione dei Monti Azzurri, dalla Camera di Commercio e dal Goethe Institut.
L’iniziativa – presentata questa mattina alla stampa dal vice sindaco e assessore al Turismo Stefania Monteverde, Giacomo Andreani co – founder Expirit Srl, Cinzia Galassi ex docente di tedesco e referente del progetto per le scuole e Alessandro Rossetti biologo del Parco Nazionale dei Monti Sibillini, completamente gratuita, è rivolta agli studenti delle scuole secondarie di secondo grado e ha l’obiettivo di sensibilizzare i giovani alla scoperta del patrimonio culturale, naturalistico e agroalimentare marchigiano, prestando particolare attenzione all’area dei Monti Sibillini colpita dal terremoto per favorirne la conoscenza e la ripresa economica .

“Siano dentro un percorso, quello della Marca Maceratese, con tanti Comuni in rete, per il quale si sta lavorando per la valorizzazione del territorio ed è per questo che riteniamo la proposta di Expirit, una start up che investe idee, energia e soldi, molto interessante. Un’iniziativa che punta a stimolare una lettura e un legame per e con il territorio partendo dai ragazzi, dai giovani. Il Comune di Macerata ha accolto la proposta perché è dentro un percorso per legare i cittadini al patrimonio in un’ottica di crescita”.

Attraverso le attività proposte, ha sottolineato Giacomo Andreani, il concorso intende non solo stimolare una piena e consapevole fruizione del territorio, ma anche avvicinare gli studenti al mondo del lavoro, sviluppando competenze digitali e linguistiche basate sulla metodologia CLIL e finalizzate al raggiungimento di obiettivi di importante valenza culturale e sociale.
Sono previste infatti visite aziendali, come ha spiegato Cinzia Galassi, incontri con esperti del settore turistico e agroalimentare sostenibile, blogger, associazioni di categoria, una breve escursione in montagna, riprese video e la realizzazione di testi e brevi filmati in lingua straniera realizzando un percorso che integra competenze delle lingue e delle discipline scolastiche con l’esperienza nel territorio.
Attraverso lo sviluppo del turismo scolastico e del turismo internazionale, favorito dalla pubblicazione nei social media di video, foto e testi in lingua straniera, si vuole contribuire alla promozione del turismo sostenibile nelle Marche, in particolare nel territorio colpito dal sisma.
Molto interessante il profilo del Parco nazionale dei Monti Sibillini tracciato dal biologo Alessandro Rossetti, che, con l’ausilio di alcune slides, ha raccontato la vita dinamica del parco, un patrimonio di 70.000 ettari dove convivono, tra le altre cose, un’infinità di specie animali e vegetali, esistono diversi sistemi di fruizione, 120 km di percorso e 8 progetti.

Al momento sono 7 le scuole che hanno aderito al progetto tra cui l’IIS Matteo Ricci di Macerata, il Liceo Scientifico Calzecchi Onesti di Fermo, il tecnico commerciale Capriotti di San Benedetto del Tronto e altre 2 istituti di Senigallia per un totale di 200 studenti.

I vincitori del concorso verranno premiati da parte di una giuria di esperti in un evento pubblico conferendo grande visibilità alle scuole e alle imprese: Quest’ultime possono ancora avanzare agli organizzatori la loro candidatura a partecipare.
La scadenza per l’iscrizione da parte delle scuole è fissata al prossimo 20 novembre. La scheda per partecipare è scaricabile dal sito http://www.expirit.academy/ dove si possono trovare anche tutte le informazioni relative al concorso. (lb)