Macerata, Musicultura 2021: le serate finali del Festival

69

Oggi e domani allo Sferisterio di Macerata il gran finale della XXXII edizione di Musicultura: conducono Enrico Ruggeri  e Veronica Maya .In onda su Rai Radio 1 e Rai 2.Tra gli ospiti: Subsonica, Ermal Meta, Marisa Laurito, La Rappresentante di Lista, Michele D’Andrea, Gianmaria Coccoluto, Irene Grandi, Luciano Ganci

MACERATA – Countdown finale per l’apertura delle grandi serate di spettacolo allo Sferisterio di Macerata, della XXXII edizione di Musicultura, condotte da Enrico Ruggeri per il terzo anno consecutivo e da Veronica Maya alla sua prima volta al Festival.

Oggi, venerdì 18 giugno saliranno sul palcoscenico di Musicultura, insieme agli 8 vincitori del Festival: i Subsonica, alla loro prima uscita live dopo il lungo periodo di inattività causato dalla pandemia e che a Musicultura girano la boa dei 25 anni di attività artistica, Ermal Meta, Gianmaria Coccoluto e Sergio Cerruti, coinvolti nel ricordo del padre e dell’amico, il dj Claudio Coccoluto e Marisa Laurito.

Sabato 19 sarà la volta di: Irene Grandi, La Rappresentante di Lista, lo storico Michele D’Andrea, il tenore Luciano Ganci per festeggiare i 100 anni dalla prima messa in scena di un opera lirica allo Sferisterio: l’Aida e i quattro vincitori che accedono alla finalissima,, ovvero i quattro più votati dal pubblico della sera prima, per accaparrarsi il titolo di vincitore assoluto del Festival Musicultura.

Ricordiamo i nomi, i luoghi di origine e le canzoni degli 8 vincitori 2021:

Brugnano (Napoli) con Canzoni da mangiare insieme;

Caravaggio (Latina) con Le cose che abbiamo amato davvero;

Ciao sono Vale (Bergamo) con Tutto ciò che vuoi;

Elasi (Alessandria) con Valanghe;

Lorenzo Lepore (Roma) con Futuro;

Luk (Napoli) con Lune storte;

Mille (Velletri, RM) con La radio;

The Jab (Ivrea, TO) con Giovani favolosi;

Gli otto vincitori si esibiranno tutti nella serata di domani venerdì 18, il voto del pubblico in sala deciderà i quattro di loro che accederanno alla finalissima di sabato, quando gli spettatori in Arena voteranno di nuovo per decretare il nome del vincitore assoluto, al quale andranno i 20 mila euro del Premio Banca Macerata.

Tra gli altri significativi riconoscimenti che verranno consegnati, il Premio AFI (3 mila euro) il Premio per il miglior testo dell’Università di Camerino e dell’Università (2 mila euro), e il sostegno di 10 mila euro per l’effettuazione di un tour di otto date, grazie a NuovoImaie (con i fondi art. 7 L. 93/92). L’ambita Targa della Critica (3 mila euro), è intitolata da quest’anno a Piero Cesanelli, l’ideatore di Musicultura e suo direttore artistico dalla prima edizione fino al 2019.

La 32a edizione di Musicultura andrà in onda su Rai2 il prossimo 6 luglio in seconda serata. Gli approfondimenti e le interviste di Rai news24 e RAI TGR completano sul fronte televisivo il ricco quadro di partnership crossmediali targate Rai. Rai Radio1, la radio ufficiale di Musicultura, già attivamente coinvolta nell’iter preliminare del concorso seguirà le fasi finali con dirette e collegamenti a cura di Marcella Sullo, Duccio Pasqua, e John Vignola. Il piano di attività social, denso ed articolato, prevede tra le altre cose lo streaming delle serate, inclusi i simulcast sulle pagine Facebook di Rai Radio1 e Musicultura

Alla CONTRORA di Musicultura domani venerdì 18 giugno si parte alle ore 18.30 nel Cortile di Palazzo Conventati, gli incontri in programma sono: con Sergio Cerruti e Gianmaria Coccoluto, in ricordo del padre Claudio Coccoluto, il grande DJ scomparso nel marzo scorso e alle 18.45, nel Cortile di Palazzo Buonaccorsi, con l’amata attrice, cantante e conduttrice televisiva Maurisa Laurito.

Sabato 19 giugno alle ore 12 al Giro Lab di Piazza Mazzini la parola ai vincitori di Musicultura 2021 in lizza per il Premio Banca Macerata di 20 mila euro: progetti e speranze dei quattro vincitori del concorso con Marcella Sullo, Duccio Pasqua, John Vignola di Rai Radio 1.

Alle 18.30 nel Cortile di Palazzo Conventati “L’Inno svelato”, chiacchierata briosa su “Il Canto degli Italiani” di Michele D’Andrea e alle 18.45 nel Cortile di Palazzo Buonaccorsi l’appuntamento assolutamente da non perdere è con Irene Grandi, “A tu per tu” con John Vignola.

L’ingresso agli appuntamenti della Controra è libero, fino ad esaurimento dei posti www.musicultura.it .